rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cronaca

Premio Francese ai giornalisti Sirignano e Iannacone: tra le scuole finaliste Archimede e Minutoli

Ospite dell'edizione 2023-24 sarà Edoardo Purgatori, attore e figlio del giornalista Andrea Purgatori, cui sarà conferito il riconoscimento alla memoria

Sono Lara Sirignano e Domenico Iannacone i vincitori della 25esima edizione del Premio giornalistico Mario e Giuseppe Francese. La cerimonia di premiazione, condotta dalla giornalista Rai del Tgr Sicilia Lidia Tilotta, si svolgerà martedì 6 febbraio al Teatro Santa Cecilia di Palermo. A Lara Sirignano va il Premio Mario Francese. Alla cronista dell'Ansa, al suo modo di svolgere la professione giornalistica, vengono riconosciute indipendenza, tempestività e impegno civile. A essere premiato lo scorso anno era stato Mario Barresi. 

Domenico Iannacone, reporter e conduttore - tra gli altri - de "I dieci comandamenti" andati in onda su Rai Tre, viene invece premiato per la capacità di unire nella sua narrazione la migliore tradizione del giornalismo italiano con echi del cinema neorealista e dell'inchiesta pasoliniana. Nel 2022 il Premio Giuseppe Francese era andato a Lucia Sgueglia. Le motivazioni del conferimento dei due premi saranno rese note durante la cerimonia. Ospite dell’edizione 2023-24 del Premio Francese sarà Edoardo Purgatori, attore e figlio del giornalista Andrea Purgatori, cui sarà conferito il Premio Francese alla memoria.  

"Andare, vedere, raccontare. La sfida del giornalismo" è il tema oggetto del concorso cinematografico che rappresenta la sezione del Premio Mario e Giuseppe Francese riservata alle scuole. Sono otto le scuole finaliste: (in ordine alfabetico) Archimede (Messina) con il video "L'onorevole, l'uomo d'onore, l'onesto"; Benedetto Croce (Palermo) con il video "Il passo dell'onda"; Calvino-Amico (Trapani) con il video "Io sento, io vedo, io parlo"; Danilo Dolci (Palermo) con il video "L'opera dei pupi antimafia"; Minutoli (Messina) con il video "Verità di ieri e di oggi"; Rosina Salvo (Trapani) con il video "Il mestiere di giornalista tra ieri e oggi"; Sciascia-Fermi (Sant'Agata di Militello) con il video "La voce del futuro"; Vittorio Emanuele III (Palermo) con il video "Odio l'indifferenza". 

Uno tra questi sarà il lavoro premiato dalla commissione, che è presieduta da Gaetano Savatteri e composta da Felice Cavallaro, Salvatore Cusimano, Silvia Francese, Roberto Gueli, Tiziana Martorana, Franco Nicastro, Nello Scavo e Lidia Tilotta. Durante la manifestazione sono previsti anche alcuni momenti musicali a cura della fondazione The Brass Group. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio Francese ai giornalisti Sirignano e Iannacone: tra le scuole finaliste Archimede e Minutoli

MessinaToday è in caricamento