Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Inquinamento, App Nose per segnalare cattivi odori approda anche a Milazzo

Attiva dal 30 agosto 2019 sull’area di Siracusa, la App ha registrato oltre 3.200 segnalazioni. L'assessore Cordaro: “Il progetto della durata di due anni finanziato dalla Regione e cofinanziato dal Cnr. Per una volta la Sicilia è prima”

Si chiama Nose (Network for Odour Sensitivity). E un sistema che permette ai cittadini, attraverso il proprio smartphone, di segnalare emissioni odorigene, che saranno registrate da un sistema di allarmi che attivano gli operatori di Arpa Sicilia e di altre istituzioni, per eseguire campionamenti manuali di aria-ambiente. 

Il progetto prevede una collaborazione tra l’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Isac) e Arpa Sicilia per lo sviluppo di un’attività di ricerca per identificare la sorgente emissiva dei miasmi olfattivi segnalati sul territorio dai cittadini attraverso la App NOSE.

«Il progetto della durata di 2 anni - spiega l’assessore regionale all’Ambiente, Toto Cordaro nell'intervista video - è finanziato dalla Regione siciliana e cofinanziato dal Cnr. Per una volta la Sicilia è prima». Il funzionamento dell’applicazione è stato al centro di una conferenza stampa, a Palazzo dei Normanni; presenti l’assessore Cordaro, Paolo Bonasoni del Cnr Bologna e Anna Abita di Arpa Sicilia.

Attiva dal 30 agosto 2019 sull’area di Siracusa, la App ha registrato oltre 3.200 segnalazioni da parte di quasi 2.000 cittadini che hanno avvertito 2400 volte l’odore di idrocarburi, 271 quello di zolfo e 180 quello di solventi.

Giovedì 30 gennaio alle 10, Nose sarà presentato anche a Milazzo, a palazzo D’Amico da Arpa Sicilia.

Si tratta della prima fase di un’attività di ricerca scientifica con finalità operative che coinvolgerà le istituzioni ed i cittadini attraverso l’utilizzo di un sistema App. appositamente realizzata, che raccoglie in tempo reale le segnalazioni georeferenziate ed in forma anonima, delle molestie olfattive. L'applicazione realizzata per i principali sistemi operativi di smarthphone e tablet coinvolgerà direttamente la popolazione. I cittadini, potranno segnalare in maniera efficace e puntuale ( anche con cadenza bioraria) gli odori molesti a vertiti, indicandone tipo, intensità e disturbi avvertiti con il proprio cellulare. Il sistema restituirà in tempo reale dati, statistiche, percentuali e aree di rilevazione delle emissioni.

All'evento saranno presenti il prefetto, i sindaci dei Comuni ricadenti nell’area ad alto rischio, le associazioni ambientaliste e la Città Metropolitana di Messina.
Relazioneranno i referenti degli Enti che hanno promosso il progetto che viene proposto nel comprensorio del Mela, dopo una prima fase sperimentale, nell'area di Siracusa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Inquinamento, App Nose per segnalare cattivi odori approda anche a Milazzo

MessinaToday è in caricamento