Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Messina sede distaccata del Maxxi, si firma l’accordo per il nuovo polo museale

Sorgerà alle Torri Morandi e a Villa Pace. Nel salone delle Bandiere di palazzo Zanca, si procederà alla firma dell’atto integrativo che porterà alla realizzazione della sede distaccata

Accordo attuativo tra Comune di Messina e Fondazione MAXXI per la realizzazione della sede museale MAXXI Messina.

Oggi, lunedì 23 ottobre, alle ore 15, nel corso di una conferenza stampa che si terrà nel salone delle Bandiere di palazzo Zanca, si procederà alla firma dell’atto integrativo che porterà alla realizzazione della sede distaccata del MAXXI destinata ad essere Polo della creatività contemporanea nel Meditarraneo.

A siglare il provvedimento, il sindaco Federico Basile e il presidente della Fondazione MAXXI Alessandro Giuli.

MAXXI Med sorgerà nell'edifico di archeologia industriale denominato Torri Morandi, di proprieta del Comune di Messina, e a Villa Pace, di proprietà dell'Università degli Studi di Messina. Si tratta di un'iniziativa che vuole rendere la città punto di riferimento del Mediterraneo, visti prossimi anni di rilevanti interventi di trasformazione e rigenerazione urbana.

Un museo “ponte” in grado di facilitare il dialogo interculturale tra Europa, Maghreb e Medio Oriente attraverso il linguaggio universale dell’arte. Le Torri Morandi furono costruite nel biennio 1954/55 dall’ingegnere e strutturista Riccardo Morandi. Realizzate in cemento armato precompresso, costituivano la parte terminale dell’elettrodotto che univa la Sicilia e la Calabria, permettendo il passaggio dell’energia elettrica dall’isola al continente. Dismesse da circa 20 anni, attraverso un significativo intervento di rigenerazione urbana, le Torri si trasformeranno nella sede ideale di MAXXI Med, un museo che propagherà l’energia creativa dell’arte e dell’architettura del Mediterraneo.

Villa Pace sorge in un’area panoramica e rappresenta uno dei beni storici di maggior rilievo della città. Il primo nucleo, esempio della tradizione delle dimore di villeggiatura extra moenia, fu edificato nel 1853. Fortemente danneggiata dal sisma del 1908, la villa e le sue pertinenze sono state ricostruite nel 1915. La villa è circondata da un ampio parco con pregiate essenze vegetali mediterranee. Per la sua struttura, costituisce la sede ideale per ospitare residenze d’artista, corsi di alta formazione, un centro di ricerca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina sede distaccata del Maxxi, si firma l’accordo per il nuovo polo museale
MessinaToday è in caricamento