Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

"Diamo la spesa anche a molti lavoratori", Sant'Egidio sulle nuove povertà

In aumento alla Comunità le richieste di beni primari da persone sole che non sempre sono anziani

"Da noi a chiedere la spesa aumentano i lavoratori, non solo i disoccupati, coloro che percependo bassi redditi o impiegati per poche ore al mese non riescono ad andare avanti se hanno una famiglia": sono i nuovi poveri che bussavano e continuano a bussare adesso più fortemente alla Comunità di Sant'Egidio che dalla sede di Camaro San Paolo si è trasferita a Tremonti, in concessione provvisoria comunale fino a luglio, per donare cibo e quant'altro a chi ne ha bisogno.

"Non parliamo di persone che non hanno un lavoro e questo può sorprendere - dichiara Andrea Nucita, responsabile della Comunità di Sant'Egidio a Messina - ma di chi un lavoro lo ha e forse percepisce 700, 800 euro al mese e con moglie e figli non può pagare tutto quello che bisogna pagare; la loro retribuzione finisce subito e dunque per la spesa si rivolgono a noi". E' uno degli aspetti illustrati da Nucita nel corso dell'incontro con i cronisti per le iniziative del 25 dicembre. "Sono i nuovi poveri loro - accanto a quest'aspetto vorrei anche sottolineare quello delle nuovi solitudini: di anziani che non hanno parenti che li possano accudire e resteranno a casa in queste feste e a volte in condizioni di estremo disagio, a loro teniamo in modo particolare perché ci sono molte situazioni di forte preoccupazione". Ma ci sono pure uomini separati che in condizioni economiche preoccupanti restano soli. Dai report in possesso di Sant'Egidio si è visto come nel 2023 rispetto agli anni passati sono in forte aumento le persone che chiedono la spesa per se stessi e riferiscono ai volontari di non avere nessuno a casa ad aspettarli e non sono in stragrande maggioranza anziani. Su questo fronte sono impietosi i dati dell'ultimo rapporto Caritas.

L'ultimo report Caritas

"Chi vive e trascorrerà le feste in famiglia - ha dichiarato Nucita - ha una grande fortuna ma purtroppo oltre ai nuovi poveri in questo Natale che sta per arrivare vogliamo concentrarci anche sulle persone sole che a Messina sono davvero tante, troppe". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Diamo la spesa anche a molti lavoratori", Sant'Egidio sulle nuove povertà
MessinaToday è in caricamento