Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | L'anno che verrà per l'Università di Messina, Cuzzocrea: “Atrio e cortile dedicati agli studenti”

Approvato il Bilancio Unico d’Ateneo di Previsione 2021 ma si tirano anche le somme su cantieri e progetti in corso. A partire dal reset alla Cittadella sportiva

 

Sono tornati a riunirsi senato e Consiglio di amministrazione. Il Consiglio, previo parere favorevole del Senato Accademico e del Collegio dei Revisori, ha approvato il Bilancio Unico d’Ateneo di Previsione 2021. Sono previsti ricavi e corrispondenti costi d’esercizio per circa 255 milioni di euro.

“E’ con piena soddisfazione - ha detto il rettore Salvatore Cuzzocrea- che sottolineo il costante e crescente impegno dell’Ateneo nei confronti degli studenti, a beneficio dei quali sono state incrementate le risorse al fine di migliorare i servizi offerti, con più di 2 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente. Oltre 47 milioni di euro, sono stati destinati per investimenti, dei quali 26 milioni relativi ai lavori di ampliamento degli spazi didattici e di manutenzione straordinaria dell’atrio e del cortile della sede centrale che saranno spazi dedicati agli studenti. E’ previsto, inoltre,  il completamento del progetto di ristrutturazione dell’ex facoltà di Scienze, la ristrutturazione dell’ex Incubatore delle imprese, lavori di manutenzione e ristrutturazione del Dipartimento di Scienze veterinarie, dell’Ovud e del primo piano di palazzo Mariani. Infine, desidero ringraziare il Dipartimento Amministrativo Organizzazione e gestione risorse finanziarie, il direttore Generale e tutti i dirigenti per l’attività di coordinamento dei vari Dipartimenti didattici e Amministrativi dell’Ateneo”.

“Anche quest’anno – ha affermato il direttore generale, Francesco Bonanno- approviamo il Budget 2021 nei termini normativi previsti e nel rispetto degli obiettivi strategici contemplati dal Piano Triennale della Performance.”

Per quanto riguarda la ricerca e l’internazionalizzazione, gli stanziamenti di bilancio sono in linea con l’anno precedente, 17,6 milioni per la ricerca e 3 milioni per l’internazionalizzazione. Gli organi collegiali hanno autorizzato, infine, la sigla di una convenzione con la Fincantieri, azienda leader nella progettazione e realizzazione di mezzi navali a elevata complessità, al fine di avviare  alcune collaborazioni che consentano lo svolgimento di attività congiunte e l’ implementazione di comuni progetti di ricerca e di innovazione tecnologica.

Ma oltre il bilancio unico di previsione è tempo anche di bilancio di fine anno per il rettore che mette fra le soddisfazioni più importanti “quella di essere stato vicino alla città, di avere avuto più del 27 per cento di immatricolati e avere la fiducia dei ragazzi e il supporto del personale tecnico amministrativo”.

La speranze sono ora riposte tutte nel 2021 con la speranza di “un po' di normalità”. “Mi auguro -  spiega il rettore - di poter tornare a rivivere l'Università in maniera serena con i locali pieni di ragazzi e tornare ad abbracciare i miei colleghi. Sono convinto che purtroppo il percorso è ancora lungo, dobbiamo supportare le nostre strutture sanitarie al meglio ma sono certo che completati alcuni cantieri avremo una università più bella ed efficiente”. 

In primo piano anche il reset alla Cittadella sportiva che vedrà impegnata la partecipata dell'Università guidata dall'ex campionessa olimpica Silvia Bosurgi. “Abbiamo fatto un accordo col Cusi - conclude - sarà una Cittadella sempre più aperta alla città, con una sinergia importante con i corsi di laurea non soltanto di Scienze motorie, ma anche di fisioterapia, riabilitazione e neuropsichiatria infantile”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MessinaToday è in caricamento