rotate-mobile
Economia

La povertà dilaga anche a Messina: in un anno aumenta di 11mila il numero di indigenti

Il preoccupante dato emerso dall'analisi del Ministero delle Politiche sociali e del lavoro. La Sicilia è la regione ad aver registrato l’incremento più significativo

Secondo quanto reso noto dal Ministero delle Politiche sociali e del lavoro, il numero di chi riceve aiuti Fead (Fondo di Aiuti Europei agli Indigenti) sotto forma di generi di prima necessità è cresciuto notevolmente negli ultimi anni passando dai 2,1 milioni nel 2019 a quasi 3 milioni nel 2021, e registrando un lieve calo nel 2022, per un totale di oltre 2,8 milioni di persone. La Sicilia è la regione ad aver registrato l’incremento più significativo (+172,5 mila), arrivando nel 2022 a 478.553 beneficiari. Fra le città siciliane, Palermo ha registrato un aumento di 56.489 beneficiari, con un’incidenza del 14,3% rispetto alla popolazione residente e un totale di 171.670 persone. Catania, pur registrando l’aumento maggiore (+64,3 mila) si ferma a un totale di 140.015 beneficiari (13,1% della popolazione residente). Terza Messina, che con un aumento di 11.849 beneficiari passa dai 17 mila del 2019 agli oltre 29 mila del 2022.

L'incremento, in linea con il trend di crescita della condizione di povertà assoluta, può essere interpretato come un ulteriore peggioramento delle condizioni di vita di soggetti già in situazione di forte vulnerabilità. Tuttavia, utilizzare questo numero come indicatore per determinare quanti soffrano la povertà alimentare non è corretto perché esistono ostacoli significativi, come lo stigma associato alla povertà, che impediscono alle famiglie in difficoltà economica di accedere all'assistenza fornita dagli enti del Terzo settore. La conferma arriva anche dai dati EU-SICL: nel 2021, le famiglie che dichiarano di aver almeno una volta richiesto l’aiuto di qualcuno ammontano al 6,8% di quelle residenti in Italia, ma solo il 15% di queste si è rivolto alla rete di distribuzione di pacchi alimentari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La povertà dilaga anche a Messina: in un anno aumenta di 11mila il numero di indigenti

MessinaToday è in caricamento