Eventi Monforte San Giorgio

Al medico Antonio David la 25esima edizione del Premio San Giorgio

Il riconoscimento consegnato dal sindaco. La serata organizzata dalla Cyber Community, presieduta da Carmelo Sframeli, associazione che riunisce monfortesi

Una serata davvero speciale ha caratterizzato la venticinquesima edizione del “Premio San Giorgio”, organizzata dalla Cyber Community, presieduta da Carmelo Sframeli, associazione che riunisce monfortesi residenti e monfortesi sparsi nel mondo. Grazie all’impegno e alla bravura dello staff tecnico guidato da Nicola Cannistrà la serata è stata vista in diretta streaming da numerosi monfortesi che vivono lontano.

Il “Premio San Giorgio 2023” è stato attribuito al medico originario di Monforte, Antonio David, docente presso l’Università di Messina, che ha raggiunto livelli di eccellenza nei campi di Anestesiologia,Terapia intensiva, Rianimazione cardiovascolare, Terapia del dolore e Nutrizione artificiale. Il premio gli è stato consegnato dal sindaco Antonio Pinizzotto.

Nel corso della serata stati consegnati riconoscimenti per meriti scolastici a chi ha ottenuto la licenza di scuola media inferiore col voto di 10/10 (Giulia Bitto, Francesco Cannistrà, Mariarosa Lisa, Giuseppe Sgò), a chi ha superato l’esame di stato con 100/100 (Lorella Chiara Gangemi, Fabio Polito) e chi ha conseguito una laurea (Anna Maria Abate, Sandra Merulla ).

Sono stati attribuiti  poi i premi speciali: al tenore Gioacchino Priscoglio, al giovane sassofonista  Dario Arnò, a Simone Bongiovanni, papà più glamour d’Italia, e al cantante Totuccio Sindoni per la fedeltà al “Premio San Giorgio” avendo eseguito gli stacchi musicali in quasi tutte le edizione del Premio.

Trattandosi della XXV edizione, è stato attribuito un premio alla memoria della friulana Anna Carlini che innamorata di Monforte, ha svolto col marito studi sulla storia e le tradizioni locali; ha incoraggiato il marito ad accettare di guidare la manifestazione, compito che questi ha continuato ad eseguire per 25 anni fino ad oggi.

Infatti, Guglielmo Scoglio, pur anziano, ha condotto anche quest’anno la manifestazione e nella sua introduzione ha rievocato l’anno appena trascorso, evidenziando oltre le realizzazioni a Monforte, di cui si è compiaciuto, anche i problemi da risolvere. Scoglio ha invitato i monfortesi , specie i giovani, a mobilitarsi nella partecipazione alla vita sociale per un rilancio del paese, specie nel settore turistico e culturale.

Il premio alla Carlini e al marito con la motivazione “Per l’impegno, la dedizione, e l’amore sempre profusi per Monforte San Giorgio” è stato consegnato dall’Arciprete don Giuseppe Donia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al medico Antonio David la 25esima edizione del Premio San Giorgio
MessinaToday è in caricamento