Lunedì, 22 Luglio 2024
Eventi

Arte, cortometraggi e natura: a Salina prima edizione di “Spazio Metaphora”

L'evento nella casa del Postino ideato da Francesco Rizzo e Francesco Cannavà

Il 29 agosto, nella splendida cornice della Casa del Postino, sita in a Pollara/Salina (Isole Eolie), si è svolta la prima edizione di “Spazio Metaphora”, evento culturale ideato da Francesco Rizzo e Francesco Cannavà, con la direzione artistica di Francesco Cannavà, realizzato da Teatro dei Naviganti, 8 Road Film e Legali di Mare e di Futuro, in collaborazione con Associazione Culturale ARB, Fotogramma d’Oro Short Film Festival e Corto di Sera.

Le stanze di questa casa magica, dove è stato girato il film “Postino”, interpretato e diretto da Massimo Troisi, sono state aperte al pubblico per una visita gratuita e nel corso della serata si sono susseguiti una serie di momenti artistici-culturali.

Spazio Metaphora, carrellata fotografica tra natura e arte

Overture con l’esposizione dei quadri del Maestro Pippo Cafarella – proprietario della Casa del Postino –, che ha narrato il suo percorso artistico e la genesi delle opere.

Spazio Teatro e Poesia, monologo teatrale dell’attore Giuseppe Innocente e reading di poesie - dedicate al mare e alla parola - dei poeti Salvatore Pagliuca, Jorges Luis Borges, Pablo Neruda e dello stesso Pippo Cafarella.

Cinema sotto le stelle, proiezione di tre cortometraggi. Fra i quali il documentario, “La Via del Ferro”, che racconta la storia del fabbro d’arte, Fabio Pilato – peraltro autore della nota scultura “L’Ombra del Postino” sita a Pollara –, presente all’evento.

Il cortometraggio è stato prodotto da Art Show di Arturo Morano e 8 Road Film di Renata Giuliano.

A seguire si è svolta una conversazione sul tema “Visioni della natura e Isole Eolie” con gli artisti Pippo Cafarella, Fabio Pilato, Giuseppe Innocente e il filosofo Jacopo Cafarella, moderata dal direttore artistico Francesco Cannavà.

La serata si è conclusa con la consegna ai Maestri Pilato e Cafarella dei volumi “Isole Eolie Canti – Volume Terzo” e “Cailloux” del Poeta Eoliano, Giuseppe Rizzo Tarauletti, allievo e, in seguito, assistente universitario di Giovanni Pascoli, a cura delle pronipoti Ines e Julia Rizzo.

Un ringraziamento speciale è stato rivolto all’antropologa Macrina Marilena Maffei, a Daniela Schepis - presidente della Proloco Malfa -, attrice Mariapia Rizzo, Davide ed Ettore Liotta, Giuseppe Lo Presti e Gabriele Silipigni - direttore e primo clarinetto dell’Orchestra Filarmonica di Giostra - che hanno cooperato alla realizzazione dell’evento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte, cortometraggi e natura: a Salina prima edizione di “Spazio Metaphora”
MessinaToday è in caricamento