Lunedì, 22 Luglio 2024
Eventi

Dal dialogo alla piazza green, l'assessore Currò fa tappa all'istituto San Francesco di Paola

Tutto sulla visita  nella sede centrale della scuola

Si inserisce all'interno del  progetto “Le istituzioni incontrano la scuola”  la visita dell'assessore alla Pubblica istruzione Pietro Currò  nella sede centrale dell’istituto Comprensivo “San Francesco di Paola”.

Nel corso dell’incontro, cui hanno preso parte il vicepresidente della V Circoscrizione Giulio Fragale e la presidente del Consiglio d’Istituto, Dafne Pappalardo, il dottor Currò e la dottoressa Renata Greco, dirigente scolastico, hanno affrontato numerose tematiche, come l’adozione, da parte della scuola, di diverse “idee” di Avanguardie Educative - Indire quali le aule laboratorio disciplinari per il settore di scuola secondaria di I grado, il debate, il service learning, l’outdoor, in forza di numerose collaborazioni sottoscritte nell’anno scolastico corrente con agenzie formative del territorio, da quelle a carattere sportivo ( Uisp, Pcr, Camminare I Peloritani) a quelle più specificamente disciplinari (Mume, Orto Botanico, Teatro Vittorio Emanuele).

Il dirigente scolastico ha poi voluto dedicare un momento di confronto alle esigenze specifiche della scuola, con particolare riferimento alla viabilità del quartiere di San Licandro, resa particolarmente difficile nei momenti di entrata e uscita della popolazione scolastica, costituita da circa 800 studenti, cui sommano famiglie e personale docente, in un’area in cui sarebbe di pubblica utilità poter contare sul sostegno giornaliero dei Vigili Urbani, la cui presenza agevolerebbe lo scorrimento dei mezzi di trasporto privati. Su proposta congiunta dell’Associazione dei genitori, rappresentata dalla signora Pappalardo e della V Circoscrizione, sarebbe poi di facile realizzazione la trasformazione dell’area antistante la scuola, attualmente inibita la parcheggio in quanto punto di raccolta per la protezione civile, in una piazza “green” attrezzata a beneficio di tutta la popolazione residente, munita di aiole e panchine. Infatti godere di spazi vivibili e ben progettati è un valore aggiunto anche sul piano educativo e culturale del minore. Una piazza o un luogo pubblico valorizzato, accogliente, sicuro, inclusivo, offre occasioni di socialità, di gioco, di conoscenza reciproca. Spazi verdi ben tenuti possono contribuire a educare al rispetto dell’ambiente e in generale dei beni pubblici.

“Un importante momento – ha detto l’assessore Currò – che farà da apripista per la realizzazione di un percorso di dialogo e confronto tra la popolazione scolastica e l’ente Comune, utile a creare momenti scambio e un legame fattivo tra le due realtà per porre quesiti, necessità e iniziative per ottenere risposte immediate ed esaustive, oltre a rendere la scuola forza motrice della storia per arrivare alla costruzione di un nuovo umanesimo con l’uomo al centro dell’universo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal dialogo alla piazza green, l'assessore Currò fa tappa all'istituto San Francesco di Paola
MessinaToday è in caricamento