rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Lavoro

Bonus mamme lavoratrici: come funziona e a chi è rivolto

La guida utile per non sbagliare

Non solo agevolazioni ISEE nel 2024 non mancheranno numerosi bonus erogati per sostenere i cittadini e che riguarderanno diversi ambiti. Tra questi c'è anche il bonus mamme lavoratrici attivo da gennaio. Ma di cosa si tratta? Ecco una guida utile per capire come funziona e soprattutto per scoprire a chi è rivolto.

Bonus mamme lavoratrici: come funziona

Questo è rivolto alle mamme lavoratrici con almeno due figli e prevede l'esenzione integrale dal versamento dei contributi previdenziali a loro carico.  In particolare si fa riferimento ai contributi IVS per chi lavora nel settore privato e ai contributi FAP per chi ha un'occupazione nel pubblico impiego. Ma che significa? In pratica l'esenzione sarà coperta dallo Stato e ciò significherà dunque un aumento dello stipendio netto.

 Scopriamo  a chi è rivolto e quanto dura il bonus mamme lavoratrici

Per quanto riguarda le donne con due figli lo Stato coprirà i contributi fino a quando il secondo figlio non avrà compiuto dieci anni e riguarderà il periodo che va dal primo gennaio al 31 dicembre 2024. Per le donne che invece hanno tre o più figli lo Stato coprirà i contributi fino a quando il figlio più piccolo non avrà diciotto anni. Il bonus in quest'ultimo caso  riguarderà il periodo di paga che va dal 1 gennaio 2024 al 31 dicembre 2026.

L'agevolazione però è rivolta solo a mamme che sono dipendenti pubbliche o private e queste  devono avere inoltre un contratto a tempo indeterminato. Non è necessario fare alcuna richiesta per ottenere il bonus, questo sarà riconosciuto e attivato automaticamente dal datore di lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus mamme lavoratrici: come funziona e a chi è rivolto

MessinaToday è in caricamento