rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Elezioni regionali 2022

Il Pd fra Regionali e Nazionali: 4 liste a sostegno di Caterina Chinnici, Barbagallo pronto a candidarsi

Nel corso della direzione regionale, il segretario del partito in Sicilia ha annunciato la sua disponibilità a correre per le Politiche: "Chiederò a Letta che con me ci sia Peppe Provenzano, serve il doppio centravanti per sfidare le destre". M5S, al via riunioni in vista delle scadenze elettorali

"Asostegno della nostra candidata presidente Caterina Chinnici ci sarà anche una 'lista Chinnici', la lista del presidente. Quindi saranno quattro le liste a sostegno di Caterina". Lo ha detto il segretario del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo, nel corso della direzione regionale durante la quale si è analizzato il risultato delle primarie in Sicilia e si è discusso della composizione della lista da sottoporre alla segreteria nazionale per le elezioni politiche del 25 settembre.

"Dalla settimana prossima ci incontreremo con i responsabili dei partiti della coalizione, M5S e Centopassi, per definire l'agenda politica ed elettorale" ha aggiunto Barbagallo, secondo cui il centrosinistra fra Regionali e Nazionali "sta vivendo un momento epocale". Per questo "non vogliamo, non possiamo, non dobbiamo tirarci indietro. Il segretario Letta ha invocato gli occhi della tigre. E un impegno di tutti, ai massimi livelli, per una tornata elettorale decisiva. Il Pd contro la destra-destra di Giorgia Meloni".

La relazione del segretario Barbagallo è stata approvata all’unanimità dalla direzione regionale del Pd. "Ai vertici nazionali del partito è stata rappresentata l’esigenza del massimo impegno di tutti, io per primo - ha sottolineato Barbagallo - per cercare di comporre un elenco di candidati e candidate di assoluto prestigio, di indiscutibile qualità. Sull’uninominale c’è più margine temporale per discutere ma sul proporzionale bisogna lavorare per garantire la massima rappresentanza dei territori: una sfida ardua alla luce del taglio dei parlamentari. In primo luogo serve quindi la disponibilità in prima persona delle massime cariche del partito. Per questo chiederò al segretario nazionale che Peppe Provenzano sia candidato in Sicilia. E per questo do la mia disponibiltà ad affrontare le Politiche in prima persona: adottiamo la formula del doppio centravanti per sfidare le destre in Sicilia”.

Barbagallo ha detto, nel corso di lavori online, che "per marcare lo slancio occorre costruire delle liste per le Politiche che si caratterizzino per militanza, presenza nel territorio, rappresentatività. Il tutto lavorando per ottenere una condivisione  all'interno del partito siciliano, quanto più larga possibile delle proposte. Siamo chiamati - ha concluso - a schierare la formazione migliore, decisa a fare una campagna elettorale palmo a palmo in questa torrida estate".

Intanto, da domani il M5S organizzerà una serie di riunioni che si terranno nelle nove province dell'isola (in presenza o online). Le riunioni, organizzate dal referente siciliano del M5S Nuccio Di Paola, serviranno ad analizzare il voto delle presidenziali 2022 e a cominciare a gettare le basi organizzative per le campagne elettorali delle prossime consultazioni politiche e regionali. Per potersi registrare si dovrà compilare un form presente nelle pagine social del M5S Sicilia. Le riunioni provinciali sono propedeutiche a una riunione regionale che si terrà nel prossimo fine settimana.

Fonte: Palermotoday.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd fra Regionali e Nazionali: 4 liste a sostegno di Caterina Chinnici, Barbagallo pronto a candidarsi

MessinaToday è in caricamento