Domenica, 25 Luglio 2021
Salute

Gomitoli e uncinetti per combattere l’ansia, al Papardo ripartono i progetti di lanaterapia

A lanciare l'iniziativa per pazienti oncologici l'onlus Gomitolorosa. Donati alla Breast Unit 1.000 kit personali

Kit personali Gomitolorosa

Promuovere il lavoro a maglia negli ospedali per ridurre l’ansia in pazienti, soprattutto oncologici. E’ questo l’obiettivo del progetto di lanaterapia  lanciato anche all'Ospedale Papardo  di Messina lo scorso 8 marzo dall’onlus Gomitolorosa.  Ad essere donati alla Breast Unit 1.000 kit personali, contenenti un gomitolo di lana e un uncinetto, con le quali le pazienti oncologiche potranno finalmente riprendere il proprio percorso benessere, intrecciare fili, distrarre la propria mente, durante la chemioterapia e nelle sale d’attesa.  Dopo l’interruzione a causa del Covid si ricomincia, i pazienti potranno sferruzzare in sicurezza perché non ci sarà passaggio di oggetti tra persone e la confezione si potrà igienizzare.

“Dal 2012, i volontari di Gomitolorosa, e i medici sostenitori e amici, promuovono, sostengono e raccomandano la Lanaterapia in dieci ospedali, da Messina, a Milano, perché credono fortemente che il lavoro a maglia o all’uncinetto rappresenti un’attività dalla quale trarre grandi benefici per la salute fisica e mentale e costituisca un strumento integrativo del percorso di cura”, commenta Alberto Costa, presidente della onlus e oncologo senologo riconosciuto a livello internazionale per il suo contributo all'avanzamento della cura dei tumori al seno. 

Che il lavoro sia un efficace antidoto allo stress, il dottor Costa lo aveva già intuito nei quarant’anni al fianco di Umberto Veronesi, osservando nelle corsie degli ospedali le pazienti che lavoravano con l’uncinetto per ingannare il tempo in attesa di sottoporsi alle cure o agli esami. “Lavorare a maglia distrae dalle preoccupazioni, aiuta a percepire meno il dolore, agevola i processi di socializzazione e migliora l’autostima perché implica un obiettivo e il suo raggiungimento”, ha aggiunto ancora il medico.  Nel kit è inoltre anche incluso lo schema per realizzare una piastrella esagonale. Tante piastrelle di tante mani diverse formeranno la “Coperta ad Esagoni” by Gomitolorosa, il mezzo con cui i volontari della onlus portano un caldo abbraccio alle persone in difficoltà. "Siamo perciò molto felici di poter donare dei kit individuali: piano piano si tornerà piacevolmente ad accorgersi che aiutando gli altri, si aiuta se stessi!".
 
Gomitolorosa lancia inoltre la campagna #unkitpersonalesospeso. Donando 8 euro sul sito https://www.gomitolorosa.org/prodotto/kit-lanaterapia-sospeso/ il kit sospeso sarà donato ad una paziente in attesa in Ospedale per la pratica della lanaterapia. Cosa contiene il kit ? Una bustina con apertura a zip di materiale plastico per una facile igienizzazione; un gomitolo di lana Gomitolorosa, in uno dei 14 diversi colori secondo un codice internazionale che attribuisce ad ogni malattia una tonalità differente; un uncinetto n. 5; schema delle piastrelle esagonali da eseguire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomitoli e uncinetti per combattere l’ansia, al Papardo ripartono i progetti di lanaterapia

MessinaToday è in caricamento