Calcio

Promozione: l’invenzione di Ceraolo fa esultare la Torrenovese

I rosanero allenati da Francesco Nardi hanno battuto in casa il Pro Falcone grazie all’acrobazia dell’attaccante ex Gioiosa.  

E’ bastato un gol alla Torrenovese del tecnico Francesco Nardi per piegare, in casa, la tenace resistenza opposta dal Pro Falcone al termine di una sfida combattuta ed equilibrata, come conferma anche l'1-0 conclusivo.

Nella partita della prima giornata del campionato di Promozione, inizio propositivo degli ospiti, che si rendono pericolosi con il tiro a giro di Carini, deviato in tuffo dall’attento Inferrera. Immediata la risposta dei locali con Truglio, che, servito dall'ispirato Genovese, calcia debolmente da favorevole posizione. Incredibile opportunità non concretizzata dagli ospiti al 37’, quando Carini centra la traversa con un’imparabile punizione dalla distanza, sulla ribattuta Agolli, in precaria coordinazione, coglie il palo a porta vuota. Al 43' è, invece, la Torrenovese a sbloccare il risultato grazie all’acrobatica girata di Ceraolo, ex Gioiosa, che insacca la sfera su azione d’angolo.

Il Pro Falcone attacca con orgoglio nella ripresa, sfiorando il pareggio con il diagonale di Zurka, deviato da un difensore. Gli ospiti reclamano poi la concessione di un rigore per il presunto tocco di braccio in area di Addamo, apparso abbastanza evidente, ma l’arbitro lascia correre tra le proteste di Mendolia e compagni. Nel finale, Ceraolo e Genovese falliscono il raddoppio in contropiede, ma i loro errori non influiscono sull’esito del match, che vede la Torrenovese incassare l'intera preziosa posta in palio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione: l’invenzione di Ceraolo fa esultare la Torrenovese

MessinaToday è in caricamento