rotate-mobile
Sport

Nuoto, la rettrice Giovanna Spatari incontra la plurimedagliata Emma Arcudi 

L'atleta della Ssd Unime è rientrata dai recentissimi “Criteria Nazionali Giovanili” in vasca corta di Riccione con un bottino di 5 medaglie (2 ori, 2 argenti e 1 bronzo)

La rettrice dell'Università di Messina Giovanna Spatari ha ricevuto nell'ateneo la giovane Emma Arcudi, talentuosa atleta reggina che è rientrata dai “Criteria Nazionali Giovanili” in vasca corta di Riccione con un bottino di 5 medaglie (2 ori, 2 argenti e 1 bronzo). Ai blocchi di partenza si sono presentati oltre 2000 partecipanti – suddivisi tra Ragazzi, Juniores e Cadetti – di 290 società. La giovane nuotatrice classe 2009, tesserata per la Ssd Unime, ha ottenuto i titoli tricolori nelle gare dei 50 e 100 farfalla in quella che rappresenta a tutti gli effetti la rampa di lancio per il nuoto competitivo giovanile italiano. Nella giornata d’apertura, Emma si è subito imposta nei 50 farfalla Juniores (con il crono di 27″04) bissando, poi, il risultato nei 100 farfalla (con l’incredibile tempo di 59″84 che rappresenta il nuovo record siciliano Juniores, Cadette e Seniores). Piazza d’onore, invece, nei 50 stile libero (in 26”21) e nei 50 dorso (in 29”05). Emma è giunta terza al tocco sulla piastra nei 100 stile libero (56”86), completando così il suo pokerissimo personale che la mette ancora più in luce in vista delle prossime tappe regionali, federali e continentali.

“Sono molto orgogliosa di te – ha detto la rettrice alla Arcudi – e sono certa che lo sia anche la tua famiglia. Con impegno e dedizione otterrai tanti altri successi non solo nello sport, ma anche nella vita. Sono certa che presto riceveremo altre belle notizie e sentiremo ancora parlare di te. Un plauso va anche a chi coltiva il tuo talento qui in casa, all’interno dell’SSD UniMe”. Ad accompagnare Arcudi, che ha da poco compiuto 15 anni e studia al Liceo Scientifico Vinci di Reggio Calabria, insieme alla madre, c’era anche il direttore tecnico del settore nuoto della SSD UniMe Diego Santoro, visibilmente soddisfatto per i traguardi raggiunti. Prossimi appuntamenti agonistici: l’11 ed il 12 maggio ci saranno le gare regionali, a giugno sarà la volta del prestigioso “Sette Colli di Roma” e a inizio luglio gli “Europei di Vilnius”, in Lituania.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuoto, la rettrice Giovanna Spatari incontra la plurimedagliata Emma Arcudi 

MessinaToday è in caricamento