rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Attualità Pace del Mela

"Calzini spaiati" per celebrare la diversità, così la premiazione nelle scuole

Si è svolta questa mattina la cerimonia conclusiva della campagna di sensibilizzazione che quest’anno ha visto protagonista il Centro di riabilitazione di Milazzo dell’Aias. Tre i video vincitori del concorso

Si è svolta questa mattina la cerimonia di premiazione dei tre video vincitori del concorso, avviato dopo incontri di sensibilizzazione che hanno coinvolto gli studenti della Scuola Primaria dei quattro plessi.

Un invito a celebrare la diversità e un’occasione per intenderla come ricchezza. Questo è il senso della Giornata internazionale dei calzini spaiati che si celebra il 2 febbraio e che quest’anno ha visto il Centro di riabilitazione di Milazzo dell’AIAS di Barcellona Pozzo di Gotto Onlus protagonista di un'intensa campagna di sensibilizzazione rivolta ai bimbi della Scuola Primaria dell’Istituto comprensivo “Pace del Mela”. Proprio questa mattina, martedì 9 aprile, nell’Auditorium comunale di Pace del Mela si è svolta la cerimonia conclusiva del progetto, avviato a febbraio in stretta collaborazione tra l’AIAS presieduta da Fabio Marletta e l’Istituto comprensivo guidato dalla dirigente scolastica Rosaria Russo.

“Calzini spaiati” è nata appunto come una campagna di sensibilizzazione rivolta agli studenti della primaria dei plessi di Pace del Mela, Giammoro-San Pier Marina, Gualtieri Sicaminò e San Pier Niceto dell’Istituto comprensivo. Una campagna nata grazie all’idea di una mamma di un bimbo con autismo assistito dall’AIAS, la signora Maria Luisa Polito, che si è rivolta al Centro di riabilitazione per avviare una iniziativa incentrata sull’educazione all’inclusione dei giovani, che sono gli adulti di domani e che – proprio per questo – rappresentano una speranza per un futuro più aperto. A realizzare gli incontri con gli studenti, l’equipe dell’AIAS composta dal direttore sanitario Giulia Ingegneri, i terapisti Vera Messina e Gioele Mastroeni, lo psicologo Tony Genovese e l’assistente sociale Catena Biondo, che hanno affrontato con i bambini tante riflessioni sulla diversità che caratterizza ognuno di noi, sull'importanza dell’inclusione, coinvolgendoli in momenti di gioco e proponendo loro di realizzare, per l’evento finale dell’iniziativa, un elaborato sulle tematiche proposte.

Quindi, si è aperto il concorso che ha visto oggi decretare i plessi scolastici vincitori. A premiarli, la Vicepresidente dell’AIAS Katia Scopelliti insieme a tutta l’equipe del Centro di riabilitazione. A vincere, sono stati tre video, che hanno affrontato in maniera originale i temi della diversità, della valorizzazione delle differenze, della necessità di accogliere l’altro con le sue particolarità e peculiarità, della crescita che deriva dallo scambio di culture, aspetti, modi di essere, opinioni.

Il primo premio è stato vinto dal video del plesso Gualtieri Sicaminò (autori gli studenti delle classi terza, quarta e quinta); il secondo posto lo hanno guadagnato gli studenti delle classi quinte sezioni C ed H del plesso di Giammoro Pace del Mela; il terzo premio è andato al plesso Condrò, con il video realizzato dalle classi terza, quarta e quinta.

I premi consegnati oggi dall’AIAS alla dirigente scolastica Rosaria Russo sono buoni del valore rispettivamente di 1000, 750 e 500 euro, spendibili per l’acquisto di materiale scolastico e didattico su Catalogo Borgione.

“Un ringraziamento particolare va alla dirigente scolastica, a tutta l’equipe dell’AIAS e alla signora Polito, per aver pensato e realizzato magnificamente una iniziativa che è riuscita a coinvolgere tanti studenti – ha commentato la Vicepresidente AIAS, Scopelliti – Chi ha figli con disabilità sa bene quanto sia importante l’inclusione e l’accettazione in ogni contesto di vita, per questo è fondamentale impartire questi valori sin dai primi anni di vita: solo così in futuro possiamo sperare in una società più aperta, accogliente e inclusiva per tutti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Calzini spaiati" per celebrare la diversità, così la premiazione nelle scuole

MessinaToday è in caricamento