Lunedì, 27 Settembre 2021
Attualità

Messina si candida a "Città dei giovani 2021", in corsa per la creazione di una Via degli Artisti tutto l'anno

In gara il progetto presentato da Agorà Giovani Messinesi. Entro gennaio 2021 il verdetto finale. Caruso: "L'importante è partecipare ma vincere sarebbe tutta un’altra cosa!”

E' ufficiale Messina si candida al concorso “Città Italiana dei Giovani 2021”indetto dal Consiglio Nazionale Giovani, in collaborazione con il Dipartimento delle Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale e l’Agenzia Nazionale per i Giovani. Arrivata infatti la firma del sindaco per il progetto presentato da Agorà Giovani Messinesi (A.gi.Me), gruppo di ragazzi che collaborano con l’assessore alla Politiche Giovanili, Enzo Caruso già promotori della campagna "Un gesto per me".

Di che cosa si tratta?  L'obiettivo è la realizzazione di una Via degli Artisti attiva tutto l’anno (durante l’inverno a Largo San Giacomo – Piazza del Popolo e durante l’estate sul Lungomare di Santa Margherita), tesa a coivolgere  giovani, scuole e associazioni nello sviluppo delle arti, come ad esempio pittura all’aria aperta, esibizioni musicali e teatrali; cabaret, animazione per bambini, giocoleria e spettacoli di magia; esposizioni letterarie ed incontri con l’autore.

“Sono orgoglioso della nostra partecipazione ad un concorso nazionale che mette in risalto la città che amo – ha precisato il referente del progetto, Alessio Cavacece – e mi rende felice sapere che tutto questo può essere ottenuto attraverso i giovani e l’arte”.

Le città selezionate hanno dovuto  presentare un piano d’azione orientato alla promozione, coinvolgimento, responsabilizzazione e partecipazione dei giovani; in particolare, nei processi decisionali del proprio territorio. Le domande saranno giudicate da una giuria composta da esperti scelti tra i rappresentanti delle istituzioni, del lavoro, dei media e della società civile che entro la fine di quest’anno decreterà  le città finaliste, entro gennaio 2021 sarà svelato il nome della città vincitrice.

“La nostra città – dichiara l’assessore Enzo Caruso – mira a diventare più inclusiva, resiliente e a misura di giovani sul modello degli obiettivi dello Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Dobbiamo organizzare – continua Caruso – un territorio nel quale i giovani possano vivere da protagonisti, secondo le proprie aspettative, in un ambiente sano, sicuro, stimolante, con spazi dedicati allo sviluppo delle loro potenzialità e creatività”.

La partecipazione al bando, condivisa dal sindaco, dall’assessore Enzo Caruso, dal vice sindaco Carlotta Previti e dall’esperto del sindaco Ruggero Aricò, che hanno favorevolmente accolto l’idea dei ragazzi di AgiMe, è un importante esempio di partecipazione attiva giovanile, che apre una prospettiva di azione per altri progetti che coinvolgano le varie Associazioni giovanili presenti sul nostro territorio.

“La presenza della nostra Madonnina nella Locandina nazionale è di buon auspicio; come si dice, l’importante è partecipare  – conclude scherzando l’assessore Caruso – ma vincere sarebbe tutta un’altra cosa!”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messina si candida a "Città dei giovani 2021", in corsa per la creazione di una Via degli Artisti tutto l'anno

MessinaToday è in caricamento