Attualità

Servizi e personale della cooperativa Faro 85, i sindacati chiedono il confronto

Funzione pubblica di Cgil, Cisl e Uil temono ripercussioni sui livelli occupazionali e retributivi

Un confronto sul futuro della Cooperativa Faro 85 che gestisce i servizi per conto del Centro Don Orione. Lo chiedono Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl,  in merito alle problematiche legate ai servizi ed al personale della Ccoperativa

Per i sindacati si tratta di una materia che coinvolge, inevitabilmente i soci- lavoratori, e quindi ritengono necessario, prima di qualsiasi decisione, aprire il confronto con le organizzazioni sindacali come previsto per legge, coinvolgendo il Don Orione quale committente dei servizi, il Comune di Messina e l’Azienda Sanitaria Provinciale che, in forza di accordi, intervengono con sostegni economici finalizzati alla buona riuscita e gestione del servizio, nonché l’Unci quale Centrale delle Cooperative di riferimento.
“Auspichiamo perciò - si legge nella nota - che non vengano assunte iniziative unilaterali ed invece dare vita al richiesto confronto per ricercare soluzioni percorribili per non compromettere servizi e soprattutto assicurare i livelli occupazionali ed anche retributivi per i lavoratori in servizio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi e personale della cooperativa Faro 85, i sindacati chiedono il confronto

MessinaToday è in caricamento