Attualità

Soste a pagamento, Gioveni chiede un “abbonamento sperimentale”

Il suggerimento e la richiesta a sindaco, assessore Mondello e presidente Atm, limitatamente alle vie del centro per andare incontro alle esigenze dei commerciali

Istituire in via sperimentale delle forme di abbonamento per la sosta a pagamento nelle vie del centro.

E' la richiesta del consigliere comunale Libero Gioveni in una interrogazione al sindaco Cateno De Luca, all'assessore alla mobilità urbana, Salvatore Mondello e al presidente dell'Atm Giuseppe Campagna.

La richiesta per andare incontro alle esigenze in particolare chi lavora nel commercio in pieno centro “e si chiede spesso - si legge nell'interrogazione - i motivi per i quali Atm non abbia mai pensato di istituire delle forme di abbonamento della sosta per venire incontro alle esigenze dei quotidiani fruitori delle zone blu”.

Secondo il consigliere “per loro si tratterebbe senz’altro di un risparmio a medio e lungo termine rispetto al costo giornaliero dei gratta e sosta orari o a quello della mezza giornata; così come ritengo che per l’azienda trasporti gli abbonamenti costituirebbero paradossalmente una buona opportunità di guadagno immediato e consistente”. Per Gioveni il provvedimento potrebbe essere avviato anche limitatamente nel solo parcheggio “Fossu” di via La Farina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soste a pagamento, Gioveni chiede un “abbonamento sperimentale”

MessinaToday è in caricamento