Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

Non vuole mostrare il biglietto e aggredisce conducente e verificatore Atm, fermato a Briga Marina

L'uomo condotto in caserma per gli accertamenti di rito. Agli investigatori sono state fornite le immagini del sistema di video-sorveglianza e della body-cam in uso al personale. La solidarietà del presidente Campagna

Chiede a un passeggero di esibire il biglietto ma viene aggredito. E' accaduto nella notte al capolinea di Giampilieri marina. A segnalare l'episodio il presidente di Atm che ha espresso solidarietà a due dipendenti. "Hanno subìto una vile aggressione la scorsa notte, sulla linea N. 1 (Shuttle), nei pressi di Giampilieri - si legge nella nota di Giuseppe Campagna - Secondo quanto ricostruito nella relazione di servizio dal personale ATM, un utente, benché fosse in possesso del titolo di viaggio, si sarebbe opposto all’esibizione dello stesso inveendo verbalmente dapprima contro il conducente, e successivamente contro un verificatore in servizio. Dal parapiglia che si è scatenato, il personale ha subìto alcune contusioni, nel tentativo di calmare l’esagitato che è andato in escandescenze. Entrambi sono stati refertati in ospedale in codice verde per le contusioni subite ai polsi: gli impiegati nella giornata di domani dovranno sottoporsi a visita specialistica per determinare la prognosi. L’increscioso episodio si è verificato intorno alle 23,30 e, solo dopo l’intervento della polizia municipale, allertata dal personale di servizio, la situazione è tornata alla normalità. L’aggressore è stato fermato e identificato, nei pressi di Briga Marina, e successivamente condotto in caserma per gli accertamenti di rito. Agli investigatori sono state fornite le immagini del sistema di video-sorveglianza e della body-cam in uso al personale.

“Esprimo solidarietà al personale aggredito e il mio ringraziamento alle forze dell’ordine intervenute tempestivamente - scrive Campagna - Faremo di tutto affinché gli operatori di esercizio possano svolgere in assoluta sicurezza il proprio lavoro e soprattutto che i nostri utenti possano viaggiare in tranquillità. Forniremo non appena in possesso le immagini del sistema di video-sorveglianza e della body-cam che potranno essere d'aiuto alle autorità per ricostruire la dinamica dei fatti. L'ATM ha investito in tema di sicurezza sui mezzi e ci auguriamo che le immagini possano contribuire a fare chiarezza. L’ATM inoltre non esiterà a costituirsi parte civile nei confronti dell’aggressore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non vuole mostrare il biglietto e aggredisce conducente e verificatore Atm, fermato a Briga Marina
MessinaToday è in caricamento