Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca

L'ammiragliato di Augusta nuovamente a Messina, al comando navale arriva il Capitano Bifora

Alla Base della Marina Militare si è svolta la cerimonia di avvicendamento nella carica di Comandante, l'annuncio dell'ammiraglio Cottini

Presso la Base della Marina Militare di Messina, il 14 settembre, alla presenza del Comandante Autonomo della Marina Militare Ammiraglio di Divisione Andrea Cottini,   si è svolta la cerimonia di avvicendamento nella carica di Comandante del Supporto Logistico Navale della città dello Stretto, tra il Capitano di Vascello  Paolo Florentino  e il Capitano di Vascello Bruno Viafora.

Nel discorso di commiato, il Capitano di vascello Florentino ha voluto  ripercorrere la gratificante esperienza nel settore caratterizzata dall’introduzione di significative ottimizzazioni procedurali accompagnate da una assidua opera di monitoraggio e coordinamento al fine di promuovere le nuove modalità di programmazione e gestione delle risorse finanziarie. Ha poi rivolto un caloroso ringraziamento alle Superiori Autorità per la fiducia a suo tempo accordatagli,  ai collaterali Reparti e Uffici dello Stato Maggiore, agli Alti Comandi nonché a tutte le restanti articolazioni della Forza Armata per la fattiva collaborazione. Uno speciale ringraziamento al Comandante Florentino è stato espresso  dall'Ammiraglio Cottini, che ha, poi, indirizzato al successore i migliori auguri per un proficuo e sereno periodo di lavoro.

Ha, infine, annunciato che l’Ammiragliato da Augusta potrebbe tornare a Messina. Una notizia importante per la città che vedrebbe il ritorno all’antico prestigio, dopo aver subito l’onta del declassamento della sua Base, durato venti anni. Ciò comporterebbe la piena rifunzionalizzazione della Base, riposizionamento di uffici, nuove navi e nuovo personale, con l’accesso a progetti di rinnovamento e di adeguamenti infrastrutturali necessari e già in programma anche per le basi navali di Augusta e Cagliari.

Alla cerimonia ha presenziato il Presidente della Federazione di Messina dell'Istituto del Nastro Azzurro fra combattenti decorati al Valor Militare, Prof. Biagio Ricciardi, accompagnato dal consigliere provinciale Tenente Colonnello (ris) GdF Letterio Sciliberto, la Medaglia d'Argento al Valor Militare Lgten GdF Giuseppe Caristi, che ha scortato il labaro decorato di 33 medaglie d’oro al V. M., l'alfiere Valentino Mento e il socio Emanuele Castrianni.

Al termine della cerimonia, il Presidente Ricciardi, insieme al Prefetto di Messina, Cosima Di Stani, socia onoraria dell'Istituto  del Nastro Azzurro, ha consegnato al Comandante Paolo Florentino il crest che riproduce l'emblema araldico dell'Istituto con a margine il periodo di comando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ammiragliato di Augusta nuovamente a Messina, al comando navale arriva il Capitano Bifora
MessinaToday è in caricamento