Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca Barcellona Pozzo di Gotto

Quando il codice della strada è un oggetto misterioso, multe e denunce per infrazioni e guida in stato d'ebbrezza

Il report dei controlli dei militari dell'Arma nell'hinterland barcellonese

Nuovo anno e vecchie abitudini, anche quelle più pericolose. Nell’ultimo fine settimana, i carabinieri  di Barcellona Pozzo di Gotto hanno
intensificato i controlli del territorio con mirati servizi per il contrasto dei reati in genere, soprattutto quelli di tipo predatorio e quelli connessi al traffico di sostanze stupefacenti, nonché le violazioni al codice della strada.

Durante le verifiche alla circolazione stradale, predisposte anche nelle ore notturne, sono stati controllati 48 veicoli e 60 persone, con la contestazione di diverse contravvenzioni al codice della strada, tra cui il mancato uso del casco e delle cinture di sicurezza, condotte che mettono in serio pericolo la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni. Con riferimento ai reati connessi alla circolazione stradale, i carabinieri hanno deferito, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, 5 uomini, di età compresa tra i 26 anni ed i 38 anni per guida in stato di ebbrezza alcolica.

Nell’ambito dell’attività antidroga, invece, due individui sono stati segnalati alla Prefettura di Messina quale assuntori di stupefacenti, poiché trovati in possesso di vari tipi di droghe detenute per uso personale. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e inviata ai Ris per le analisi di laboratorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando il codice della strada è un oggetto misterioso, multe e denunce per infrazioni e guida in stato d'ebbrezza
MessinaToday è in caricamento