rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

Ex hotel e lido di Mortelle nel degrado, chiesta una seduta straordinaria di Consiglio Comunale

Primo firmatario della richiesta il consigliere Dario Carbone. Sotto la lente la necessità di riqualificazione l’area da troppo tempo in abbandono

Una seduta del consiglio comunale con all'ordine del giorno  “Stato di degrado e ipotesi di riqualificazione dell’area dell’Hotel e Lido di Mortelle.” E' quanto chiedono  il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Dario Carbone, unitamente ai colleghi Libero Gioveni e Pasquale Curró (Fdi), Dario Zante, Giandomenico La Fauci e Federica Vaccarino (Oora Sicilia), Giuseppe Villari, Amalia Centofanti e Rosaria D’arrigo (Prima l'Italia), Giulia Restuccia ed Emilia Rotondo (Lega) Antonella Russo (Pd), Cosimo Oteri (FI), Raimondo Mortelliti (Con De Luca per Basile), Cettina Buonocore (Gruppo misto), Margherita Milazzo (Sud chiama Nord).

La richiesta al presidente del consiglio comunale  “in un termine non superiore a 15 giorni” e l'invito a partecipare anche il  sindaco Federico Basile, gli assessori  Salvatore Mondello, Massimiliano Minutoli, Francesco Caminiti, i competenti dirigenti e tecnici del Comune di Messina, nonché soprintendente ai beni culturali ed ambientali di Messina ed il dirigente del Demanio Regionale - Struttura Territoriale ed Ambientale di Messina.

Sotto la lente la necessità di riqualificare l'area da troppo tempo in abbandono. 

Mare negato a Mortelle, un residente invalido chiede aiuto all'assessore: “Riaprite almeno i varchi del Giardino delle Palme”

“Dalle recenti notizie di stampa e riconoscendo il merito alle testate locali che hanno mantenuto accesi i riflettori sulla questione è emersa la volontà dell’Amministrazione Basile - sino ad ora inerte unitamente alla precedente Amministrazione con la quale agisce in continuità - di intervenire al fine di arginare lo stato di degrado dell’area dell’Ex Hotel e Lido di Mortelle operando in direzione di una necessaria riqualificazione ambientale e ad avviso degli scriventi, la tematica merita di essere approfondita dinnanzi all’intero Civico Consesso alla presenza delle Istituzioni sopra citate” spiega Dario Carbone, promotore e primo firmatario della richiesta.

“L’area di Mortelle rappresenta il classico esempio di “mare negato” ai messinesi e le lungaggini burocratiche non possono essere più tollerate da una cittadinanza che ha necessità di recuperare ogni suo affaccio al mare anche per favorire investimenti nel settore del turismo” conclude Carbone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex hotel e lido di Mortelle nel degrado, chiesta una seduta straordinaria di Consiglio Comunale

MessinaToday è in caricamento