rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca

Giornata Mondiale dell’Acqua, l'Amam apre le porte gli studenti: la festa dedicata ai piccoli

La visita presso la sede di viale Giostra degli scolari dell’Istituto Comprensivo “Villa Lina – Ritiro”,. Hanno ascoltato in collegamento web la comunicatrice ‘social’ sul valore della risorsa idrica e, nella Sala di Telecontrollo, hanno appreso come funziona il servizio che l’azienda svolge

“L’acqua per la pace” è il tema che quest’anno Amam ha celebrato per la Giornata Mondiale dell’Acqua, insieme con il Comune di Messina e Messina Social City, accogliendo nella propria sede gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Villa Lina – Ritiro”, accompagnati dalle docenti Chiara Chiarenza e Arianna Saija.

A rendere il saluto e la presenza del Comune e delle sue aziende controllate, impegnate nel progetto di informazione e comunicazione ambientale “MESSINA 2030”, il Sindaco di Messina, Federico Basile con l’assessore alle Politiche Giovanili, Liana Cannata, la presidente di Amam, Loredana BonaseraA con il Direttore Generale Pierfrancesco DONATO, la presidente di Messina Social City, Valeria Asquini.

Ospite nella prima fase della giornata, la divulgatrice scientifica ‘social’ Beatrice Barra, che ha incontrato in collegamento web i ragazzi riuniti nella Sala Conferenze di AMAM e spiegato, anche attraverso video mirati, quanto sia essenziale, per la vita di ciascuno e dell’intero pianeta, il rispetto della risorsa idrica e dell’ambiente, l’attenzione che ciascuno di noi deve prestare nelle azioni quotidiane, il valore dell’acqua, bene prezioso e purtroppo non sempre fruibile.

Dalla Sala Conferenze, poi, gli studenti si sono spostati in visita guidata alla Sala di Telecontrollo di Amam, ove hanno appreso dai tecnici il funzionamento della rete idrica, il viaggio dell’acqua dalle fonti ai rubinetti di casa e compreso il lavoro che quotidianamente Amam svolge perché la risorsa idrica sia sempre fruibile in massima sicurezza e qualità.
Grandissimo l’interesse dei giovani partecipanti che hanno animato diversi momenti dell’esperienza vissuta in Amam, pienamente coinvolti sul tema della tutela ambientale.

Prima di congedarli, la presidente Bonasera ha consegnato le borracce con il brand “Messina 2030” a ciascuno dei piccoli cittadini del futuro, riaccompagnati sugli Scuolabus, messi a disposizione da Messina Social City, per fare ritorno a scuola più consapevoli del valore dell’acqua. Da oggi rifletteranno di più nel compiere i propri gesti quotidiani e certamente chiuderanno il rubinetto mentre lavano i denti, lo riapriranno solo alla fine: lo hanno promesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata Mondiale dell’Acqua, l'Amam apre le porte gli studenti: la festa dedicata ai piccoli

MessinaToday è in caricamento