rotate-mobile
Martedì, 5 Marzo 2024
Cronaca

Carburante più caro delle altre città siciliane, la denuncia: "Messinesi discriminati, intervenga la Prefettura"

E' quanto sostiene il docente universitario, Franco De Domenico, impegnato nell’associazione Territorio e partecipazione, che ha documentato con foto e dati una sua personale ricognizione

Costo del carburante alle stelle a Messina. Un dato che non trova riscontro nelle altre città siciliane. Messina è la più cara.

E' quanto sostiene  il docente universitario, Franco De Domenico, impegnato nell’associazione Territorio e partecipazione, che ha documentato con foto e dati una sua personale ricognizione che lo ha spinto a chiedere alle istituzioni e alla prefettura in particolare di vigilare attentamente sui rincari.

"Ieri sono andato in provincia di Siracusa, per lavoro, e, osservando i prezzi dei carburanti nelle stazioni di servizio,  ho avuto la conferma di come i messinesi debbano subire prezzi sproporzionati dei carburanti ed in particolar modo del gasolio - scrive De Domenico - La cosa, di cui nessuno ne parla e nessuno fa nulla, incide direttamente sulle tasche dei cittadini, a dimostrazione di come la politica sia distante dai bisogni della gente".

De Domenico ha scattato diverse immagini da Catania in giù, verso Siracusa, peraltro nei distributori di carburante dell'autostrada (che di solito dovrebbero essere più  cari): il prezzo del gasolio è stabile intorno a 1,85 euro al litro, con un minimo di 1, 837 ed un massimo di 1,856, ma, soprattutto si evince che il gasolio costa meno della benzina di circa 5 centesimi. Infatti il prezzo della benzina oscilla tra un minimo di 1,857 e un massimo di 1,926, come è  giusto che sia, atteso che il costo di produzione della benzina è superiore a quello del gasolio.

"Orbene,  andiamo alla nostra città - precista l'esponente di Territorio e partecipazione -  nello stesso giorno ho voluto verificare i prezzi, sempre self, di una decina di distributori della zona nord della città, appurando che: 1) quasi tutti hanno si sono adeguati ad un prezzo del gasolio di 1,899, ossia, in media 5 centesimi in più  del prezzo dei distributori della rete autostradale tra Catania e Messina (addirittura fuori dalla rete i prezzi sono anche più bassi); 2) quasi tutti espongono il prezzo della benzina uguale a quello del gasolio 1,899, e appare incomprensibile;  3) un solo distributore ha un prezzo leggermente inferiore del gasolio1,889, di solo 1 centesimo peraltro, e diversi hanno prezzi ben più alti, anche oltre 1,949 (sempre parlando di gasolio). Orbene, mi sembra evidente che si tratti di una anomalia che dipende da chi monopolizza, di fatto, la distribuzione dei carburanti nella nostra città. Infatti, i maggiori prezzi possono essere  certamente  imputabili ai titolari delle stazioni di servizio, atteso che i prezzi li stabiliscono le compagnie, cosi come i compensi, in verità  molto bassi, che gli stessi percepiscono, che si aggirano intorno ai 3 centesimi a litro per il fai da te".

Secondo De Domenico "l'iniziativa del Governo di pubblicizzare i prezzi medi regionali non ha prodotto alcun effetto, atteso che di fatto si è  creato un "cartello" che se ne infischia di evidenziare  prezzi provinciali addirittura più  alti della media regionale,  così come altrettanto inutile è il cosiddetto.  "Osservaprezzi carburanti",  ossia il sito  https://carburanti.mise.gov.it/ospzSearch/home 
del Ministero delle Imprese e del Made in Italy che permette di consultare in tempo reale i prezzi dei carburanti praticati presso gli impianti di distribuzione situati nel territorio nazionale, come comunicati dagli esercenti, che di tempo reale non ha nulla, perché,  basta consultarlo, per vedere come l'aggiornamento sia mediamente in ritardo di 3/4 giorni. Credo - conclude - che questa ennesima discriminazione a danno della nostra città meriti l'attenzione sia della politica che delle istituzioni, in primis della Prefettura, che dovrebbe vigilare sull'andamento dei prezzi ma che non mi pare abbia ma brillato per risultati in tal senso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carburante più caro delle altre città siciliane, la denuncia: "Messinesi discriminati, intervenga la Prefettura"

MessinaToday è in caricamento