Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Patti

Ospedale di Patti senza direttore medico, la presidenza del consiglio diffida La Paglia

La risposta del Dipartimento funzione pubblica dopo la denuncia del segretario della Uil Fpl Area medica

La Presidenza del consiglio dei ministri, dipartimento funzione pubblica ha intimato a direttore generale Paolo La Paglia di dare chiarimenti in merito al mancato confronto con la Uil Fpl area medica e sulle ragioni che hanno determinato il ritardo della “ricollocazione” dei due direttore medici di presidio di Patti e di Sant’Agata di Militello.

La questione è quella denunciata lo scorso anno dal segretario della Uil Fpl medici, Mario Macrì. Ma cosa sostiene il sindacalista? “Che le direzioni mediche di presidio di alcune aziende sanitarie ospedaliere sono state declassate a unità operativa sempre in modo illeggitimo. Una situazione che fa sì che non ci sia più un primario ma un semplice dirigente responsabile. La nostra denuncia non è legata a un problema che investe la carriera del medico ma al corretto funzionamento degli ospedali stessi che senza primariato non possono garantire le funzioni igienico organizzative previste per legge a scapito della salute pubblica”.

La nota dell’ispettore del dipartimento Funzione pubblica – mandata anche a Regione - prende in esame, in particolare, la vicenda dell’ospedale di Patti e la mancata ricollocazione del dottore Eugenio Ceratti, “spedito” in un'altra direzione medica che non è della stessa disciplina. Ma il problema secondo Macrì investe più aziende sanitarie, messinesi e regionali, sulle quali il sindacato sta preparando un dossier.

“Abbiamo già ricollocato Ceratti”, è la secca replica del direttore dell'Asp che sull'argomento non vuole rilasciare nessun'altra dichiarazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Patti senza direttore medico, la presidenza del consiglio diffida La Paglia

MessinaToday è in caricamento