Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Morta dopo l'anestesia per l'estrazione di un dente, condanna anche in appello per due medici

Secondo l'accusa non si sono adoperati secondo le linee guida per prestarle il soccorso necessario. Dovranno risarcire i familiari

Condannati anche in appello il dentista Antonio Girolamo Sidoti Pinto e l'anestesista Giuseppe Guzzo. La vicenda è quella della 32enne Veronica Tedesco, che morì subito dopo l’anestesia locale praticata dal dentista per l’estrazione di un canino.

Secondo l'accusa i medici non si sono adoperati secondo le linee guida per prestarle il soccorso necessario. La decisione del giudici Blatti (presidente) Arena e Orlando (relatrice).

Donna morta durante l'estrazione di un dente, condannati due medici

In primo grado i due medici erano stati condannati rispettivamente a un anno e due anni di reclusione (con pena sospesa) e al risarcimento dei danni in favore dei familiari, (la madre, il padre i due fratelli, il marito e la figlia piccola che all'epoca aveva tre anni).

Il sostituto procuratore generale Maurizio Salamone aveva chiesto l’assoluzione data la velocità con cui si era verificato l’evento e l’alta percentuale di morte in caso di reazione al farmaco.

Hanno difeso gli avvocati Alberto Gullino e Aurora Notarianni e per la parte civile Nino Favazzo e Bruno Donato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morta dopo l'anestesia per l'estrazione di un dente, condanna anche in appello per due medici
MessinaToday è in caricamento