Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Risanamento, nuove case per dieci famiglie baraccate di Fondo Fucile

A Palazzo Zanca la consegna degli alloggi ai primi in graduatoria. La soddisfazione dell'assessore Salvatore Mondello

Importante passo in avanti sul risanamento cittadino. Questa mattina l'amministrazione comunale ha provveduto alla consegna dei primi nuovi alloggi a dieci nuclei familiari di Fondo Fucile in graduatoria.

“E’ un risultato che premia l’impegno dell’<mministrazione comunale e il grande cambio di passo impresso dal Sindaco De Luca sin dal suo insediamento. “Un tema complesso e di difficile gestione – ha dichiarato l’assessore Mondello – che solo grazie alla perseveranza e alla sinergia, sta registrando ulteriori e significativi passi avanti. Il lavoro incessante del presidente di Arisme Marcello Scurria, coadiuvato da un gruppo di tecnici che hanno saputo fare squadra, non poteva che portare al raggiungimento di un obbiettivo prioritario quale quello di affrancare la città da una piaga secolare come quella delle baracche, fenomeno tristemente noto a livello nazionale, che mortifica da troppo tempo Messina. Si tratta di un procedimento che richiede ancora molte energie, a causa di una serie di criticità e variabili non facilmente prevedibili, ma possiamo affermare che la macchina del Risanamento avanza, aggiungendo ogni giorno importanti tasselli. L’amministrazione comunale non si è fermata di fronte alle innumerevoli difficoltà, ma ha saputo e voluto spingere, alla massima potenza, un meccanismo virtuoso che continuerà a dare i frutti sperati, culminando nella liberazione della città da una morsa che comincia ad allentare la presa. È stato molto emozionante consegnare le chiavi dei nuovi alloggi e percepire la gioia di concittadini meno fortunati di noi, che oggi hanno coronato un sogno. Per questo motivo, la delega al Risanamento è quella che in assoluto mi rende più orgoglioso di amministrare questa città e di essere parte attiva nel processo di cambiamento. Non posso quindi che ringraziare il Sindaco che mi ha dato fiducia, il presidente Scurria, unitamente al Cda di Arisme e a tutta la squadra di tecnici e amministrativi che lo hanno supportato. Avanti tutta verso il prossimo step”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risanamento, nuove case per dieci famiglie baraccate di Fondo Fucile

MessinaToday è in caricamento