Cronaca

Pnrr, assegnati tutti gli appalti delle scuole superiori: ultimi dettagli sui trasferimenti

Si passa ai progetti esecutivi per Maurolico, Seguenza, Archimede e il Vittorio Emanuele di Patti in vista del 30 novembre. Al Don Bosco andrà parte del Nautico. Giovedì manifestazione degli Asacom

Tutti assegnati alla Città Metropolitana gli appalti con fondi Pnrr per la riqualificazione delle scuole superiori Maurolico, Seguenza, Archimede e il liceo Vittorio Emanuele III di Patti. L'ente ha confermato il rispetto delle scadenze e l'avvio dei cantieri entro il 30 novembre prossimo. In via di definizione anche gli accordi con gli Istituti religiosi dove gli studenti dei plessi del capoluogo dovranno essere trasferiti durante l'anno scolastico per consentire l'esecuzione delle opere. Sarà il consorzio Innova di Bologna a occuparsi degli interventi al Maurolico.  Per il Don Bosco manca soltanto la firma dell'arcivescovo Giovanni Accolla, per il San Luigi in arrivo l'intesa con il Comune mentre con Ancelle riparatrici è una proroga dei contratti già in essere.

L'accoglienza all'Istituto San Luigi sarà per i ragazzi dell'Archimede, Don Bosco per Maurolico e Ancelle Riparatrici per Seguenza. Per gli appalti si passa adesso alla progettazione esecutiva. 

Nel marzo scorso la Città Metropolitana aveva pubblicato l'avviso di ricerca di immobili da acquistare per ospitare le scuole di Secondo grado e la nuova sede dell'ufficio scolastico provinciale. La consistenza complessiva è di almeno 40 ambienti idonei per ospitare, classi, laboratori oltre a locali non didattici per gli Istituti scolastici e uffici di interesse; essere ubicati preferibilmente nelle zone centrali e semicentrali della città; avere una consistenza di superficie coperta di almeno tremila metri quadrati; essere dotato di certificato di agibilità e quindi conforme, rispondere adeguatamente alle norme antisismiche e in materia di urbanistica ed edilizia. Il totale economico dei tre appalti di riqualificazione è di circa 17 milioni di euro per l'adeguamento sismico e l'efficientamento energetico dei tre plessi di Secondaria superiore. Tempi di conclusione per rispettare gli obiettivi del Piano di ripresa e resilienza stabiliti tra i 18 e i 30 mesi, due anni circa se tutto andrà per il meglio ma anche di più per rivedere i tre Istituti scolastici più sicuri e dunque la questione "traslochi" è tenuta nella giusta considerazione da famiglie e personale. 

Per i problemi di spazi del Nautico Caio Duilio invece che nulla hanno a che vedere con gli appalti del Pnrr l'ospitalità sarà garantita sempre al Don Bosco.

A proposito di scuole domani, con inizio alle 11 presso la sede dell'ufficio scolastico provinciale (ex IAI, via San Paolo 9), si daranno appuntamento gli operatori impegnati nei servizi di Assistenza all'autonomia e Comunicazione nelle scuole siciliane, per dire sì al disegno di legge che ne prevede l'internazionalizzazione all'interno del MIM (Ministero Istruzione e del Merito).  "Come Fp Cgil - affermano il Segretario generale della Fp Sicilia Gaetano Agliozzo e  la Segretario regionale con delega al terzo settore, Concetta La Rosa-, siamo sempre stati favorevoli a ogni forma di internalizzazione finalizzata a tutelare i lavoratori e fornire un servizio di qualità. Allo stato attuale questi operatori vivono una condizione di forte difficoltà caratterizzata da precarietà e incertezza occupazionale, e rispetto a questo è necessario segnare un punto di svolta. Ecco perché siamo pronti a sostenere qualsiasi iniziativa parlamentare, che abbia come obiettivo la professionalità di questi lavoratori, che, a oggi, non riescono ad avere uno stipendio dignitoso. A conferma del fatto che l'internazionalizzazione del servizio possa rappresentare un valore aggiunto, non possiamo non pensare all'esperienza, tutta messinese, dell'azienda Messina Social City, che pur se con i dovuti distinguo rispetto a un passaggio all'interno del al MIM, è la fotografia di come la gestione pubblica dei servizi sociali, sia una grande ricchezza. L'appuntamento di domani, che si svolgerà in contemporanea in tutta Italia , è stato preceduto da un'assemblea nazionale organizzata dalla Fp Nazionale, che ha visto la partecipazione di oltre 500 operatori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr, assegnati tutti gli appalti delle scuole superiori: ultimi dettagli sui trasferimenti
MessinaToday è in caricamento