Domenica, 26 Settembre 2021

VIDEO | “Sottolostessombrello” in difesa delle libertà, flash mob a Piazza Cairoli con l'adesione di “Scuola in presenza”

L'iniziativa in difesa della Costituzione e dei diritti minati dall'emergenza coronavirus con il sostegno del gruppo di docenti, genitori e alunni che da ieri è diventato ufficialmente comitato. Ecco come aderire

Secondo flah mob del gruppo “SottoLoStessoOmbrello” nato dall'esigenza di tutelare e promuovere la nostra Costituzione minata dai provvedimenti legati all'emergenza Coronavirus.

A promuoverlo un gruppo di messinesi che hanno voluto dare voce ad un comitato spontaneo che mette al centro i valori fondanti della nostra Carta Costituzionale e che sono presenti su facebook.

Dopo la prima “presentazione” a Piazza Cairoli, il gruppo ha voluto dare ancora un segnale in difesa delle libertà, compresa quella di libertà di movimento, di associazione e di manifestazione con la presenza ancora una volta a Piazza Cairoli, stavolta in pieno giorno.

Presente anche una nutrita componente di “Scuola in presenza”, il gruppo facebook che da ieri è diventato ufficialmente Comitato "Scuola in Presenza" (SIP) per difendere il futuro degli studenti. Il direttivo è composto dai seguenti nove membri (che del comitato sono anche i soci fondatori): Cesare Natoli (presidente), Sergio Conti Nibali (vice presidente), Giovanni Tomasello (segretario ed economo), Paolo Bitto, Eva Buttà, Maria Cucè, Cetty Di Bella, Maria Gioffrè (consiglieri). Il Comitato, come recita lo Statuto, “in primo luogo, di studiare ed evidenziare, nel breve e medio termine, le problematiche della Scuola, in relazione all’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Sars-CoV-2, e, nel lungo termine, di altre emergenze che dovessero mettere nuovamente in discussione il diritto ad una sana relazionalità didattica in presenza. Il conseguente obiettivo, in secondo luogo, è quello di difendere e preservare il diritto allo studio in presenza degli studenti di ogni ordine e grado nonché la stessa qualità dell’apprendimento e dello stare bene a scuola, e quello di opporsi a modalità quali didattica a distanza e didattica digitale integrata, nel momento in cui esse vengano proposte come alternative alla tradizionale lezione in presenza e non legate a situazioni emergenziali estremamente circoscritte nel tempo o ad attività complementari rispetto ad una scuola di prossimità. Infine, il terzo scopo del comitato è quello di contribuire a mettere al centro dell’attenzione, nel dibattito pubblico, l’importanza della Scuola e del rapporto educativo nei confronti delle nuove generazioni, nella convinzione che da esse e da un loro armonico sviluppo evolutivo dipenda il futuro stesso delle comunità, da quelle locali a quelle nazionali e internazionali”.

Circa cinquanta, finora, le adesioni dei soci ordinari. Per chi volesse diventarlo è sufficiente mandare una mail a scuolainpresenza1@gmail.com. Nella mail, si chiede di indicare: Il sottoscritto (Nome e cognome) intende aderire al nascente comitato "Scuola in presenza". Si prega inoltre di indicare le generalità (data di nascita e residenza, più codice fiscale) e di allegare una foto o pdf del  documento di identità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | “Sottolostessombrello” in difesa delle libertà, flash mob a Piazza Cairoli con l'adesione di “Scuola in presenza”

MessinaToday è in caricamento