Venerdì, 25 Giugno 2021
Economia

Coronavirus, Taormina è già in ginocchio: il 90% delle prenotazioni in hotel cancellate

Dal Turismo al Commercio anche la provincia di Messina sta già pagando un prezzo altissimo per gli effetti di prevenzione dal contagio. Alberghi in crisi, pochi clienti tra ristoranti e ritrovi della Movida, ordini dei negozi annullati. Palella della Confesercenti: "E' un'agonia", il sindaco Bolognari autorizza parcheggi gratis nei weekend

Taormina e il golfo di Giardini Naxos

Taormina è già in ginocchio con il 90% di prenotazioni cancellate negli alberghi, anche le Eolie vedono l'utilizzo di bed and breakfast insieme a Case vacanza e gite organizzate in fortissimo calo per non parlare delle condizioni commerciali del capoluogo.

"E' un'agonia - dichiara oggi il presidente di Confesercenti Alberto Palella - e la cosa che mi preoccupa è che ci tireremo tutto questo ancora per mesi, spero di sbagliarmi, a livello nazionale si parla di un calo del Pil tra il meno 3 e il meno 6 per cento come conseguenza inattesa nell'anno in corso e la provincia di Messina nonostante sia zona verde sta subendo effetti pesantissimi come il resto d'Italia seppur non si registrino casi positivi". Palella si sta recando a Palermo per una riunione dell'organizzazione Turismo legata a Confesercenti. "A Taormina come a Messina le attività commerciali stanno annullando ordini anche in zone non turistiche - prosegue Palella - siamo al dramma economico, l'unico settore che da oggi con la chiusura di scuole e Università avrà un'impennata sarà quello alimentare perché la psicosi porta a una crescita dei consumi di prima necessità, ristoranti e ritrovi della Movida sono al collasso, basta farsi un giro la sera per Messina".

I nuovi calcoli di Confturismo-Confcommercio, numeri nazionali, alla luce dell'evoluzione dell'ultima settimana nella quale si sono allargati, non solo i confini geografici, ma anche il perimetro di misurazione degli effetti di spesa, vedono crollare, nelle strutture ricettive, di oltre 31.625.000 le presenze di turisti italiani e stranieri nel nostro Paese con una perdita di quasi 7.412.000.000 di euro per il periodo 1 marzo -31 maggio. (In questo calcolo non è conteggiata la perdita dei viaggi organizzati verso l'estero e nemmeno la componente dei viaggi di affari verso l'estero quindi è evidente che i danni non sono meno di questi). "La situazione è drammatica per tutto il comparto - commenta il presidente di Confturismo-Confcommercio, Luca Patanè - purtroppo stiamo pagando le conseguenze di una comunicazione mediatica molto più letale del virus, anzi il peggior virus è l'isteria, grazie a questo siamo considerati come degli untori e così temuti e tenuti lontano. Quindi dobbiamo eliminare l'isteria dal sistema ricostruendo da subito un messaggio rassicurante e veritiero dello stato delle cose in Italia'". Per Patanè: '"Serve, da subito, prendere provvedimenti forti per immettere liquidità nel sistema dando un po' di ossigeno alle imprese del settore; ma è necessario anche intervenire a livello governativo per far terminare i blocchi all'ingresso degli italiani nei paesi esteri e i blocchi ai flussi turistici degli stranieri verso l'Italia'".

Parcheggi gratis a Taormina nel fine settimana per tutto il mese di marzo. E' l'iniziativa adottata dal sindaco, Mario Bolognari, per dare una risposta immediata e possibile all'emergenza Coronavirus dal punto turistico. Dalle 16 del venerdì alle 24 della domenica successiva per autoveicoli e moto ci sarà accesso libero ai multipiani del Lumbi e del Porta Catania. "E' una cosa che si può fare subito - spiega il sindaco - per dare un segnale: Taormina è viva, è aperta con ristoranti, pizzerie, hotel e locali che sono fruibili in sicurezza. Non è certo la soluzione alle disdette che stanno arrivando. E' una prima iniziativa concreta e realizzabile concretamente anche in attesa di un confronto con i Governi nazionale e regionale, con i quali siamo sempre in contatto. Lunedì - annuncia inoltre Mario Bolognari - ci sarà un tavolo tecnico per avviare un piano di comunicazione sulle diverse piattaforme per il turismo a Taormina".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Taormina è già in ginocchio: il 90% delle prenotazioni in hotel cancellate

MessinaToday è in caricamento