Ginecologi, pediatri, anestesisti all'ospedale di Sant'Agata di Militello: domani i bandi di concorso dell'Asp

L'azienda sanitaria provinciale ha annunciato che tra 24 ore saranno pubblicate le selezioni per sanitari che andranno a far parte del Punto nascite. Potranno partecipare pure i nuovi specializzati

L'ospedale di Sant'Agata militello

Il Punto nascite di Sant'Agata militello riaprirà al più presto. L'azienda sanitaria provinciale domani pubblicherà i nuovi bandi per reperire dirigenti medici pediatri, anestesisti e ginecologi a cui potranno partecipare medici eventualmente sottoccupati e i nuovi specializzati che dovrebbero diplomarsi il prossimo 5 dicembre; la scadenza del termine per presentare la domanda è stata fissata al 7 dicembre, sarà possibile inviare la domanda in modalità telematica tramite PEC e il bando a tempo determinato per velocizzare le procedure concorsuali sarà per soli titoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La riunione operativa di mercoledì pomeriggio all'ospedale di Sant'Agata dove ha partecipato l'assessore Regionale Ruggero Razza, è stata l'occasione per lo scambio di idee per fare il punto della situazione sui servizi sanitari dell'intero ospedale.
"Abbiamo completato lo spostamento del Punto di assistenza nei locali del distretto sanitario - dice il direttore generale Paolo La Paglia - e negli spazi lasciati liberi potranno trovare migliore allocazione nuovi servizi ospedalieri e ambulatori, a tutto vantaggio dell'utenza. Ho voluto anche pubblicare uno specifico bando per dirigenti medici neurologi, per attivare subito a S'Agata la "Stroke Unit" con quattro posti letto, prevista dalla nuova rete regionale ospedaliera disegnata dal governo Musumeci. Insieme all'Assessore Razza stiamo inoltre verificando la praticabilità di una sinergia con le Case di Cura private accreditate, per utilizzare il loro personale anestesista nell'Ospedale di S.Agata, qualora anche questi ulteriori bandi di personale dovessero andare deserti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Atti sessuali con una minore, noto istruttore di ginnastica artistica agli arresti

  • Blatte e scarafaggi tra panna e babà, chiusi una nota pasticceria e un laboratorio abusivo

  • Carabiniere messinese vince causa contro l'Inps, dovranno ricalcolare la pensione

  • Covid, l'ex tronista Munafò denuncia troppa superficialità a Milazzo: “Non toccate mio figlio”

  • Coronavirus: un nuovo contagiato in Sicilia, sono 130 gli attuali positivi

  • Incidente stradale a Giardini Naxos, perde la vita a 19 anni

Torna su
MessinaToday è in caricamento