Giovedì, 18 Luglio 2024
Economia

L'anno nero dell'agricoltura in Sicilia, Coldiretti attacca la Regione: "Nessun dialogo con noi"

La maggiore associazione di rappresentanza e assistenza dell'agricoltura italiana fa un'analisi dettagliata sull'andamento nell'Isola. L'assessorato regionale però replica: "Tutte le misure sono concordate con le associazioni di categoria"

Dall'alluvione alla siccità. Dalle speculazioni alla perdita di interi raccolti. Dall'immobilismo burocratico alla impossibilità di irrigare. Il bilancio dell'agricoltura in Sicilia 2023 è nettamente sfavorevole. Lo afferma Coldiretti secondo cui "una serie di congiunture negative hanno stremato gli agricoltori e intanto si continua a promettere aiuti che spesso vengono solo sbandierati".

"Basta dire - aggiunge Coldiretti - che dopo undici anni è stata diffusa il 5 dicembre scorso la graduatoria di coloro che potranno avere un risarcimento dei danni subiti dal ciclone Athos del marzo 2012. Peccato però che per adesso sono solo soldi 'erogabili' e la percentuale di intervento sulle aziende è bassissima. Per esempio, su un milione di danni si potranno avere solo 4 mila euro di risarcimento. Forse. E nonostante ciò in agricoltura si continua il lavoro di salvaguardia del territorio e dell'economia regionale. Come se ciò non bastasse ieri, 11 dicembre, l'assessorato regionale dell'Agricoltura ha diffuso un avviso sul biologico che sta allarmando il mondo agricolo perché crea incertezza sull'arrivo dell'intervento economico".

"Non riusciamo a comprendere - prosegue - le scelte dell'assessorato regionale se sono giuste o meno in quanto agisce in totale autonomia senza alcuna minima concertazione. Non c'è una programmazione, non esiste una forma di colloquio, non ci sono interlocuzioni che possano favorire una visione strategica dell'agricoltura che è la risorsa economica principale della Regione. Nel territorio, in tutta la Sicilia, c'è la Coldiretti e non certo la politica e in un'annata disastrosa come quella attuale togliere l'aiuto a chi ha convertito in biologico l'azienda non è assolutamente ammissibile".

Nell'analisi di fine anno Coldiretti Sicilia denuncia inoltre "l'eterna attesa per l'approvazione della legge sulla riforma dei Consorzi di bonifica che è diventata ormai una chimera che sta comportando un impoverimento delle aziende. Dopo quasi trent'anni di commissariamento stiamo aspettando che la commissione Bilancio dell'Ars sblocchi una norma la cui assenza sta mettendo in crisi tutto il settore. Nel catanese e nel siracusano le arance di pezzatura piccolissima proprio a causa della mancanza di acqua sono praticamente svendute mentre le tubature rimangono vuote e del resto senza una governance adeguata il sistema non può funzionare". 

La replica dell'assessorato 

"In un momento difficile come quello che sta attraversando il comparto agricolo servirebbe uno sforzo comune per superare i problemi. Ben vengano le critiche purché siano fondate e senza mai dimenticare quello che sta funzionando". Lo dichiara l’assessore regionale all’Agricoltura, Luca Sammartino, rispondendo alla nota stampa di Coldiretti. "Il bando per l’agricoltura biologica del 28 dicembre 2022 - chiarisce l'assessore - ha previsto che, qualora le richieste ammissibili pervenute siano superiori alla disponibilità finanziaria, verrà data priorità in ordine di precedenza alle aziende che, indipendentemente dalla relativa zona di ubicazione, commercializzano prodotti certificati biologici con riferimento alla percentuale di Sau (Superficie agricola utilizzata) interessata. Poiché le domande si sono rivelate superiori alle risorse disponibili, è stato pubblicato un avviso con il quale si invitano le ditte che hanno aderito al bando in esame a far pervenire entro il 31 gennaio 2024, tramite Pec, agli Ispettorati Agricoltura, l’elenco delle fatture emesse negli anni 2022 e 2023 riguardanti la commercializzazione di prodotti biologici. Ci stiamo attenendo ai criteri di priorità approvati dal comitato di sorveglianza insieme ai rappresentanti della stessa Coldiretti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'anno nero dell'agricoltura in Sicilia, Coldiretti attacca la Regione: "Nessun dialogo con noi"
MessinaToday è in caricamento