Progettiamo la città, l'Ordine degli architetti ritrova l'unità a Mirto

L'iniziativa rientra nel progetto che prevede la riqualificazione del territorio coinvolgendo i cittadini. Falzea: “Remeremo tutti con vigore nella stessa direzione e riporteremo gli architetti al centro del dibattito sulla qualità degli spazi pubblici”

“Progettiamo la città”. E' il titolo del convegno che si è svolto ieri a Palazzo Cupane di Mirto organizzato all’Ordine degli Architetti di Messina e dal Comune.

L' evento strutturato intorno al protocollo d’intesa fra l’Ordine degli Architetti e il Comune di Mirto dal titolo “Eco-spazi urbani”, stipulato nel 2015 fra l’allora presidente Lazzari e il sindaco Zingales con l’obiettivo di valorizzare e riqualificare porzioni del tessuto urbano coinvolgendo direttamente i cittadini.

Dopo i saluti del sindaco Maurizio Zingales, hanno aperto i lavori il presidente Pino Falzea e la vice con delega alle politiche territoriali Nuccia Calanni Macchio.

A seguire le relazioni di Marcel Pidalà su “Riabitare il territorio”, Gaetano Scarcella sulle “Strategia per la rigenerazione”, Giuseppe Fera sulla “Rigenerazione come strumento per la città del futuro”, e Pier Paolo Zampieri sull’architettura partecipata.

Hanno chiuso i lavori gli architetti Lucio Antoci, Carmelo Ferraù, Rosalba Antonella Machì, Giuseppe Nania, Emanuele Paladina e Maria Santomarco Terrano che, nell’ambito del suddetto protocollo, hanno presentato, coordinati dall’architetto Nuccia Calanni Macchio, le idee progettuali prodotte dallo studio condotto sul territorio e tracciato le linee per la  riqualificazione.

Presenti all’evento, oltre Falzea e il consigliere Nuccia Calanni Macchio, anche Anna Carulli, Fabrizio Ciappina, Antonello Longo, Michele Palamara, Saro Sardo e Clelia Testa Camillo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sono contento – ha detto Falzea – che oggi siamo quasi tutti qui a dimostrazione della compattezza ritrovata. In questi due anni che restano di mandato remeremo tutti con vigore nella stessa direzione e riporteremo gli architetti al centro del dibattito sulla qualità degli spazi pubblici della città che sono il collante per i cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte del militare, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Nuovo ricovero per coronavirus al Policlinico, una cinquantenne in arrivo da Patti: due impiegati in isolamento

  • Omicidio o suicidio a Capo d'Orlando? Muore 48enne messinese con un coltello in corpo: vana la corsa in ospedale

  • Roccalumera piange Angelica, sconfitta dal tumore a soli 18 anni

  • Coronavirus, 98 i nuovi positivi in Sicilia (9 a Messina e provincia): a Patti una classe in isolamento

  • Caio Duilio, la dirigente rifiuta le aule: “Non permetterò che scelte miopi decretino la fine del Nautico”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento