rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica

Partecipate, il Consiglio traccia il futuro di Atm: avrà l'amministratore unico

Il verdetto dell'Aula riunitasi oggi. La palla passa adesso al commissario straordinario Santoro. Domani la decisione su Messina Servizi e Amam

Atm è destinata ad essere la prima società partecipata ad avere l'amministratore unico. Lo ha deciso il consiglio comunale che questa mattina ha votato quasi all'unanimità (15 voti favorevoli su 17 con il gruppo misto che ha lasciato l'Aula poco prima di votare) la modifica allo statuto dell'azienda trasporti. Una manovra in accordo con la legge Madia che di fatto azzerrerà l'attuale consiglio di amministrazione a capo dell'azienda trasporti. La palla passa adesso al commissario straordinario Leonardo Santoro che dovrà quindi decidere se nominare la nuova figura o lasciare in carica il consiglio d'amministrazione. Ma su quest'aspetto potrà pesare l'atto di indirizzo con cui lo stesso Consiglio chiede al commissario di rendere esecutive le delibere che cambierebbero il volto alle partecipate.

Domani i consiglieri sono chiamati a pronunciarsi su Amam e Messina Servizi. Alle due società potrebbe toccare la stessa sorte di Atm e dal punto di vista politico non sono previsti improvvisi cambi di rotta. Attesa la presenza del segretario generale Rossana Carrubba, oggi impegnata in altri incontri istutuzionali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipate, il Consiglio traccia il futuro di Atm: avrà l'amministratore unico

MessinaToday è in caricamento