rotate-mobile
Politica

Baratto amministrativo, volano gli stracci tra l'assessore Cannata e pezzi della maggioranza

La delibera sulla misura di riduzione tasse per i messinesi è passata ma l'atto sarà modificato nelle prossime settimane in Consiglio comunale

Il baratto amministrativo del Comune compie i passi del gambero. E oggi a Palazzo Zanca sono volati gli stracci tra l'assessore Cannata e consiglieri di maggioranza. La delibera in commissione è passata con sette favorevoli e ben dodici astenuti, (tra i quali esponenti di Sud chiama Nord) e in particolare l'atto come proposto e approvato sarà modificato nelle prossime settimane proprio dal Consiglio con emendamenti e dunque uscirà qualcosa di diverso, seppur nella forma, rispetto al programma dell'assessore che al termine della seduta non ha usato toni morbidi, al riparo da occhi indiscreti, contro alcuni consiglieri. Per la maggioranza l'astensione è soltanto tecnica e non politica ma la Cannata che stava tentando in corsa di apportare i correttivi per un accordo finale durante la seduta ha poi dovuto ingoiare un amaro boccone. 

Con il baratto amministrativo il Comune punta a ridurre le tasse per i cittadini che in cambio dovranno prestare attività a beneficio della collettività. 

A inizio mese la Cannata aveva illustrato la delibera che sarà dunque ancora modificata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baratto amministrativo, volano gli stracci tra l'assessore Cannata e pezzi della maggioranza

MessinaToday è in caricamento