rotate-mobile
Politica

L'arte di strada ha le sue regole, il Consiglio comunale approva

Lo scorso mese la commissione Regolamenti aveva dato il primo ok, i commenti

Via libera in Consiglio comunale al nuovo regolamento per la gestione dell'arte di strada. L'aula ha dato il via libera alla delibera consiliare 296 con 22 sì su 30 presenti e 8 astenuti. con cui si approva il nuovo "codice"per gli artisti di strada "già voluto dieci anni fa - come commenta il fumettista Lelio Bonaccorso - dalle consigliere Antonella Russo e Cecilia Caccamo ma che conteneva alcune norme che lo rendevano di difficile attuazione). Proprio la modifica di queste norme, sin dallo scorso gennaio, era stata chiesta a gran voce dagli artisti all’assessore Cannata, che ne aveva ascoltato le istanze e le aveva proposte al Consiglio lo scorso luglio, in una partecipatissima seduta. Grazie all’assessore Liana Cannata, la consigliera del Pd Antonella Russo, l’ex consigliera Cambiamo Messina dal Basso Cecilia Caccamo, e a tutti i consiglieri che hanno supportato l’iniziativa. "Ci tengo a precisare che in maniera trasversale - sottolinea Bonaccorso - a parte alcuni partiti astenuti, sia maggioranza che opposizione hanno votato favorevolmente il regolamento, segno di maturità ed amore per l’arte che può rendere migliore la nostra società".

 “Oggi l’arte ha vinto” ha esultato Liana Cannata alla fine della seduta, auspicando che Messina possa vivere di arte ogni giorno e non solo durante i singoli festival o eventi.  “La votazione di questo regolamento” - dichiara entusiasta Bonaccorso, che fortemente ha voluto e seguito tutto il lungo iter di questa vicenda - “segna un punto importante, di cooperazione ai fini di una giusta causa da parte di forze che tendenzialmente sono per loro stessa natura opposte. È un momento di cesura importante per l’ambiente artistico messinese che da anni attendeva un regolamento come questo, che nelle altre città è già presente, e questa votazione di oggi segna la modifica di quello che era stato votato ma mai applicato dalla precedente amministrazione Accorinti. È un punto molto importante che ci auguriamo segni una di quelle prime riforme rispetto ad arte e cultura, di cui c’è grande necessità”. “Siamo molto soddisfatti” conferma Daniele Mircuda “di aver finalmente una delibera per l’arte di strada anche a Messina. È tutto merito della comunicazione tra amministrazione, alcuni consiglieri comunali e artisti. Il modo migliore per raggiungere un obiettivo comune come quello di ri-popolare le strade e le piazze della nostra città” aggiunge “insieme all’arte di strada che è un importante esercizio formativo da parte di chi la pratica e di chi se la ritrova davanti durante una passeggiata. Speriamo che adesso si possano sviluppare progetti e portare nella città dello Stretto festival già molto famosi in altre città italiane”

Lo scorso mese la commissione consiliare Regolamenti aveva concesso il primo ok. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'arte di strada ha le sue regole, il Consiglio comunale approva

MessinaToday è in caricamento