rotate-mobile
Politica

Vertenza Asu, ok dalla commissione Bilancio: verso la stabilizzazione di 3.700 lavoratori

Per porre fine alla questione, che si trascina ormai da decenni, manca solo il voto dell'Aula su testo definitivo della Finanziaria. L'emendamento approvato prevede la stabilizzazione a 24 ore settimanali che le singole Amministrazioni potranno estendere a 36 con fondi propri

Dopo il via libera dalla commissione Bilancio all’Ars, l’ultimo scoglio sarà il voto in Aula. E’ stato approvato l’emendamento alla finanziaria regionale che, dopo decenni, dispone la stabilizzazione dei 3.701 lavoratori Asu della Sicilia a 24 ore settimanali che le amministrazioni potranno comunque estendere fino a 36 con fondi propri.

"Grazie all’art. 13 della Finanziaria attualmente in discussione all’Assemblea regionale siciliana - afferma l’assessore regionale all’Economia Marco Falcone - diamo il via alle stabilizzazioni su base volontaria attese da lunghi anni, rese possibili da uno stanziamento da ben 24 milioni che ci consente di assicurare a queste figure anche la copertura previdenziale. Ciascuno di loro potrà scegliere fra il mantenimento dell’attuale contratto o il passaggio a tempo indeterminato per 24 ore settimanali, muovendo un passo verso la stabilità occupazionale. Dopo aver messo in sicurezza gli ex Pip, oggi è il momento degli Asu".

“Un risultato che avevo chiesto a più riprese e che adesso ha ottenuto la condivisione trasversale delle forze politiche che ringrazio. L’agognato traguardo della stabilizzazione - dice il deputato Giuseppe Laccoto - è un obiettivo di giustizia sociale per migliaia di lavoratori che per 30 anni hanno prestato servizio nei Comuni e negli altri enti pubblici e che svolgono servizi indispensabili per le pubbliche amministrazioni e le comunità, senza nemmeno tutela previdenziale. Credo che per loro stavolta sarà un Natale diverso all’insegna dell’ottimismo”.

Non hanno dubbi sull’esito del voto in aula Marco Intravaia e Giuseppe Catania, deputati di Fratelli d’Italia: “Si tratta di un traguardo molto importante, previsto dall'articolo 13 della Finanziaria regionale e a beneficio di tanti precari. Come gruppo di FdI abbiamo dato il nostro contributo votando a favore del provvedimento, che prevede a scelta degli stessi Asu la stabilizzazione per 24 ore settimanali o l'integrazione oraria per 36 ore degli attuali contratti a tempo determinato. Adesso la parola passa all'Aula che siamo certi confermerà il voto favorevole rendendo efficace già dal 2024 i benefici”.

Secondo quanto riferito da Marianna Caronia, deputata della Lega, ”con un emendamento specifico sono stati assegnati i fondi per le annualità fino al 2047 e al progressivo collocamento in pensione di questo personale che dal 2024 verrà contrattualizzato a seguito di selezione e quindi con assunzione a tempo indeterminato”. "Abbiamo lavorato intensamente in questi mesi - dice il capogruppo della Dc all’Ars, Carmelo Pace - affinché venisse elaborata e poi approvata una norma che darà dignità a questa categoria. Stiamo mettendo fine a un precariato per il quale nessun precedente governo si è mai impegnato: prima una parte di ex Pip, adesso gli Asu. La nostra è una politica concreta che sta tentando di mettere fine alle tante vertenze lavorative presenti in Sicilia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Asu, ok dalla commissione Bilancio: verso la stabilizzazione di 3.700 lavoratori

MessinaToday è in caricamento