Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Lega, Germanà nominato commissario provinciale per il Messinese

A rendere noti gli incarichi è Annalisa Tardino, europarlamentare e commissario del Carroccio in Sicilia

Nominati i commissari provinciali della Lega per Catania, Messina e Trapani: si tratta rispettivamente di Valeria Sudano, Nino Germanà ed Eleonora Lo Curto. A renderlo noto è Annalisa Tardino, europarlamentare e commissario della Lega Salvini Premier in Sicilia, spiegando che "di concerto con il nostro leader Matteo Salvini, i deputati e i nostri dirigenti, ho inteso affidare questo incarico a esponenti di spicco del nostro movimento, legati al territorio, ma soprattutto scelte di equilibrio per individuare persone che abbiano la capacità di unire e far crescere il partito, in vista anche delle future sfide elettorali". Definite anche le relative squadre provinciali, con i responsabili per gli enti locali, del tesseramento e quelli organizzativi. Nello specifico, per la provincia di Catania sono nominati, rispettivamente, Chiara Emanuele, Nino Mobilia e Angelo Giusti.

Per la provincia di Messina, gli enti locali vanno a Marzia Mancuso, il tesseramento ad Antonio Impollonia e Salvatore Tremarchi sarà il responsabile organizzativo. Il responsabile dei siciliani in Europa della Lega sarà Massimo Romagnoli, che aderisce ufficialmente alla Lega. "Antonio Purpari, militante storico, sarà il responsabile regionale dell’ufficio territoriale e legislativo, mentre Sabina Bonelli, già nostra candidata e donna di grande profilo, sarà la responsabile dei rapporti istituzionali", spiega Tardino. Si completano anche alcune caselle nelle altre province, con le nomine dei responsabili organizzativi: Caterina Caravella a Palermo, Flavio Russello a Enna, Marco Mangano a Siracusa e Antonio Muratore a Caltanissetta. La squadra sarà già operativa per la gazebata del 18-19 novembre di tesseramento.

"Continuiamo a costruire, sulla scorta del nuovo entusiasmo confermato dalla nostra festa regionale dello scorso settembre, e della forte azione di governo a favore della Sicilia, che ci rendono attrattivi sul territorio - conclude Tardino -. A breve annunceremo anche la squadra per i dipartimenti tematici e i coordinatori dei collegi per le elezioni provinciali. Ringrazio tutti gli uscenti per il loro contributo e auguro buon lavoro ai neo nominati, deputati e chi si batte da anni per la Lega. Il giusto mix di passione e concretezza politica".

Intanto, restano ostili i rapporti in consiglio comunale tra l'amministrazione Basile e i consiglieri in quota Lega. 

"Comprendiamo il disagio, dopo la votazione dei giorni scorsi, dalla quale è emerso che i rapporti di forza in consiglio comunale sono mutati, con un possibile modello replicabile in Città dal punto di vista politico ed amministrativo. È un dato di fatto incontrovertibile. Oggi c'è una città stanca, ed economicamente in ginocchio.  Vi è invece la consapevolezza, che non vi è una visione oggettiva ed attualistica da parte dell'amministrazione in carica che pur di sfruttare alcuni finanziamenti europei sta danneggiando definitivamente le attività in città, costringendole alla chiusura, con lavori e cantieri disordinati che hanno l'unico fine di sfruttare finanziamenti europei. Non importa se le attività chiudono. Tante sono le saracinesche abbassate. E tante attività volgono alla prossima chiusura. Ma erano davvero necessari ed utili alla comunità messinese?

I Gruppi della Lega in consiglio, raccogliendo le istanze di tanti cittadini, presentano una interrogazione per sapere:

  • I tempi di conclusione dei lavori in corso nei cantieri e la relativa programmazione;
  • come si svolgono sul territorio comunale le procedure per l'affidamento dei lavori di manutenzione delle strade;
  • con che criterio si procede all'invito ed alla scelta dei soggetti affidatari;
  • Se esistono procedure "semplificate", che consentano di affidare gli incarichi di manutenzione del suolo stradale prescindendo da un'adeguata pubblicizzazione della selezione."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega, Germanà nominato commissario provinciale per il Messinese
MessinaToday è in caricamento