rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Politica

"Grazie e forza Cateno, ti aspettiamo più forte di prima", emozione ed entusiasmo per la proclamazione dei deputati

La cerimonia a un mese dal voto con gli onorevoli che rappresenteranno la provincia di Messina all'Ars. Grande assente l'ex sindaco ricoverato ancora in ospedale dopo un malore. La dedica di Lombardo, l'impegno di chi si approccia per la prima volta e quello di chi si è guadagnato la riconferma

Entusiasmo e tanta emozione stamani per la proclamazione dei deputati che rappresenteranno la provincia di Messina all'Assemblea regionale siciliana. La proclamazione è arrivata dal presidente dell'Ufficio centrale circoscrizionale, istituito presso la Corte di appello del tribunale di Messina, che ha accertato la conformità dei risultati delle elezioni del 25 settembre.

Questi i deputati messinesi: Cateno De Luca, Antonio De Luca, Calogero Leanza, Giuseppe Lombardo, Pippo Laccoto, Matteo Sciotto, Pino Galluzzo e Alessandro De Leo. Tommaso Calderone (eletto alla Camera, lascerà il posto a Bernadette Grasso).

Immancabile foto di gruppo, con qualche assenza per motivi di lavoro e purtoppo di salute per il leader di Sicilia Vera, Cateno De Luca, colto da un malore lunedì scorso e ancora ricoverato al Policlinico di Messina. E a De Luca è andato il primo pensiero di Giuseppe Lombardo alla proclamazione: "Ho appena ricevuto l’attestazione di proclamazione di elezione alla carica di Deputato dell’Assemblea Regionale Siciliana che per coincidenza è avvenuta nel giorno del mio 52^ compleanno - è la dichiarazione del deputato - Un pensiero va oggi più che mai a Cateno De Luca, che ha reso possibile tutto ciò: spero di non deluderlo e di non deludere tutti i siciliani che hanno riposto in noi la loro fiducia per cambiare questa nostra terra di Sicilia. Grazie e forza Cateno! Ti aspettiamo più forte e più agguerrito di prima Cateno De Luca".

A margine della cerimonia anche le dichiarazioni di Calogero Leanza (Pd). “Sono molto contento – commenta l’onorevole - questo momento suggella l’impegno di tante amiche e amici che hanno creduto in me. Adesso mi attende un lavoro impegnativo, ne comprendo la complessità, ma sono motivato. Lo svolgerò con la massima serietà per onorare le istituzioni e aiutare il mio territorio. Oggi più che mai sento il valore di rappresentare i cittadini – prosegue - e, reputo che ciò rappresenti il senso vero e profondo di fare politica, valore da riscoprire e non dimenticare mai. Siamo rappresentanti dei siciliani in parlamento e dei messinesi - conclude il deputato di Sala d'Ercole - con questo spirito dobbiamo essere sempre tra la gente e, solo così, le persone torneranno a provare interesse verso la cosa pubblica”.

"Oggi è diventato ufficiale - scrive anche Antonio De Luca del M5Stelle - A un mese dal voto sono stato proclamato eletto Deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana. La riconferma ha un sapore ben diverso dalla prima elezione, perché non è il frutto di una scommessa, bensì del lavoro svolto in questi anni insieme al gruppo e dell'impegno dei candidati che si sono spesi con passione in questa campagna elettorale. Grazie a tutti voi che avete contribuito a questo risultato, sono pronto insieme ai colleghi del M5Stelle Sicilia ad interpretare al meglio il ruolo di opposizione portando avanti e difendendo le istanze che i siciliani ci hanno consegnato".

Alla proclamazione anche Pippo Laccoto, eletto nella lista di Prima l’Italia – Salvini Premier, sindaco di Brolo ed ex  Pd, che con la sua elezione ha messo fuori gioco Luigi Genovese che ha già annunciato ricorso al Tar.

"A Pippo Laccoto vanno icomplimenti miei e di tutto il partito - scrive oggi il deputato Nino Germanà (Lega) - Sono certo che grazie all’esperienza di numerose legislature e quella da sindaco di Brolo saprà rappresentare al meglio le istanze che arrivano da tutto il territorio della provincia di Messina. Abbiamo aspettato un mese per l’ufficialità e lo abbiamo fatto in silenzio ma sempre fiduciosi e consapevoli di quello che è stato il nostro risultato, anche alla luce degli sforzi profusi da tutti in campagna elettorale. È stato premiato il nostro lavoro, questo è ormai un dato consolidato dalla proclamazione ufficiale e chi vuole fare capire altro lascia il tempo che trova. Oggi a noi non interessa parlare di ricorsi o di Tribunali, siamo felici di avere avuto un riconoscimento importante da parte dei nostri elettori e Pippo Laccoto sarà il nostro deputato per i prossimi cinque anni. Ci tengo infatti a precisare - conclude Germanà - che nessuna preoccupazione destano le notizie fatte circolare su un possibile ricorso, in quanto la commissione elettorale ha rigettato tutti i rilievi sollevati sull’attribuzione dei seggi e se sul seggio fosse chiamato a pronunciarsi il giudice amministrativo, a parte i problemi di inammissibilità del ricorso, il Tar potrebbe solo accertare che il distacco di Giuseppe Laccoto risulta ben più consistente di quello risultante dal verbale dell’Ufficio Circoscrizionale, in quanto nei dati definitivi della Prefettura risulta di ben 124 voti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Grazie e forza Cateno, ti aspettiamo più forte di prima", emozione ed entusiasmo per la proclamazione dei deputati

MessinaToday è in caricamento