rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Politica

Amministrative con vista Regionali, De Luca: “Messina madre delle battaglie e dei nuovi equilibri”

L’ex sindaco, nella sua diretta mattutina, commenta i sondaggi del centrodestra che bocciano Musumeci: “C’è un terzo candidato al 28% e chissà chi è questo candidato che sta prendendo tutti in contropiede” dice sarcastico

“Messina è la madre delle battaglie, dei nuovi equilibri”. Cateno De Luca da un’accelerata alla campagna elettorale a modo suo, con una diretta social che prende spunto dai sondaggi sulla corsa alle regionali che arrivano dal centrodestra e che l’ex sindaco di Messina “traduce” per acquisire ancora più fiducia. “Molti mi prendevano per pazzo – sostiene – Un sondaggio di Forza Italia mette Musumeci al 35,8% e la Chinnici al 36,2%. Ma manca un 28%, del terzo candidato e chi è il terzo candidato?”. La partita, insomma, si fa interessante per De Luca. “È una partita che si gioca su uno spostamento di 3-4 punti e ancora la campagna elettorale ancora deve iniziare. E noi abbiamo dimostrato di saperle fare le campagne elettorale”. Un avvertimento a chi da Palermo osserva con attenzione l’evoluzione della campagna elettorale messinese. 

“A Messina il centrosinistra e il centrodestra fanno sondaggi ogni dieci giorni, ma non li rendono pubblici. Rendeteli pubblici”, è il messaggio che lancia De Luca forte anche di un altro sondaggio, sempre del centrodestra ma stavolta di Fratelli d’Italia. “Nel sentiment del centrodestra su quale candidato vorrebbero gli elettori siamo secondi, quarti in quello generale dove è compreso anche il centrosinistra. Questo conferma che abbiamo scelto il momento giusto, ho fatto la scelta coraggiosa delle mie dimissioni perché a Messina saremmo andati comunque ad elezioni anticipate di un anno. Veramente pensavate che fossi tanto cretino da aspettare le elezioni regionali e nazionali per farvi schierare contro di me?” è la domanda che rivolge De Luca agli avversari. “Lo so che le mie dimissioni vi hanno fatto saltare tutto. Vi ho preso in contropiede” è il commento con risatina…

“E adesso – conclude - siamo arrivati al punto che il centrodestra vuole me come candidato. Ma voi pensate che io mi presti a questo gioco? Quattro anni fa mi sono rifiutato di farlo a Messina…”.

La campagna elettorale per le regionali deve ancora entrare nel vivo ma dalle elezioni di Messina passa anche la definizione delle strategie per Palazzo d’Orleans. E di questo De Luca sembra esserne convinto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative con vista Regionali, De Luca: “Messina madre delle battaglie e dei nuovi equilibri”

MessinaToday è in caricamento