Politica

Al vivaio comunale troppe spese e poche entrate, De Luca: "Ma cosa fanno i dirigenti?"

Secondo il primo cittadino il servizio di noleggio piante offerto da Palazzo Zanca costa troppo in relazione ai ricavi. Criticità analoghe per cimiteri e impianti sportivi

Troppe spese per poche entrate. Questa volta il sindaco Cateno De Luca fa i conti sull'attività del vivaio comunale, un servizio che consente di noleggiare da Palazzo Zanca le piante per abbellire eventi o particolari esposizioni. Anche qui, secondo quanto risulta dai controlli del primo cittadino, l'amministrazione comunale guadagna cifre irrisorie a fronte invece di costi di gestioni elevati.

"Vengono prestate - precisa il sindaco - 150 chenzie all'anno, di cui la maggiorparte rientra poi al vivaio. Il noleggio di ogni singola pianta costa 10 euro quindi il valore della produzione annua del vivaio è di circa 2mila euro annui. Ma il Comune spende circa 800 euro a chenzia in quanto quattro unità lavorative costano circa 120 mila euro annui. Ma cosa fanno i dirigenti?"

De Luca, infatti, punta il dito contro il numero di dipendenti che lavorano nel vivaio, giudicandolo eccessivo. E da qui arriva l'ennesimo attacco ai dirigenti responsabili, più volte chiamati in causa dai blitz del primo cittadino. Nei giorni scorsi, infatti, De Luca aveva acceso i riflettori sulla gestione dei cimiteri e sulle spese che Palazzo Zanca deve onorare annualmente. "Determinati servizi sono gestiti sempre dalle solite imprese da mezzo secolo - aveva precisato -  il Comune dovrebbe incassare almeno 2 milioni di euro invece ne ottiene 60.000 euro".

Analogo discorso sugli impianti sportivi, finiti nell'occhio del ciclone anche per la vicenda legata al custode dell'Ex Gil. Il dipendente era stato scoperto dallo stesso De Luca mentre guardava la tv pur essendo a lavoro. Da lì la richiesta di licenziamento avanzata dal sindaco e la disperata protesta del custode che aveva minacciato il suicidio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al vivaio comunale troppe spese e poche entrate, De Luca: "Ma cosa fanno i dirigenti?"

MessinaToday è in caricamento