rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Basket

Il serbo Lazar Vujic terzo acquisto della Basket School Messina

Clemente Mazzù e Bruno Donia hanno chiuso un’altra importante trattativa, portando nella città dello Stretto l'ala classe 2004

Prosegue a buon ritmo il lavoro dello staff dirigenziale della Basket School Messina, in vista del nuovo campionato di serie B Interregionale. Clemente Mazzù e Bruno Donia hanno chiuso un’altra importante trattativa, portando nella città dello Stretto il giovane serbo Lazar Vujic. Nato il 14 luglio 2004 ad Aranđjelovac , è alto 203 cm per 90 kg e copre lo slot di ala. Vujic è cresciuto nello Stars di Arandjelovac e da giovanissimo si è trasferito in Italia. Nella stagione 2019-20 ha disputato il campionato Under 16 Eccellenza toscana nelle fila del Valdicornia Basket, collezionando 54 punti in 4 gare (13.5 di media). Rientrato in Italia dopo la pandemia, nel 2021-22 il passaggio alla Fulgor Omegna, dove si è ben disimpegnato nell’Under 19 Eccellenza piemontese, con 27 presenze e 155 punti messi a segno (5.7 a partita). Può vantare anche 11 “gettoni” in serie B con 2 punti realizzati. Per lui anche 20 gare giocate nel campionato di Promozione con la squadra B della Fulgor e 193 punti segnati (9.7). Nel 2022-23 il trasferimento alla Pallacanestro Vado, in C Silver. Con i liguri 22 gare e 273 punti (12.4 ad allacciata di scarpe). Vujic è stato impiegato anche nel campionato Under 19 Regionale ligure, realizzando 163 punti in 14 gare giocate (11.6 di media). Adesso, per il giovane serbo, si apre una nuova opportunità alla corte di coach Pippo Sidoti.

Lazar ha idee chiare, una grande passione per la pallacanestro e non vede l’ora di indossare la canotta della Basket School. Queste le sue prime parole in giallorosso: “Da ragazzino giocavo a basket nello Stars di Aranđjelovac, paese della Serbia in cui sono nato. Per me era solo divertimento, ma, quando ho saputo che sarei venuto a disputare il mio primo campionato in Italia, ho incominciato a vedere il basket come una possibilità di lavoro e, così, ho unito l’utile al dilettevole. Chi potrebbe essere più fortunato di colui che riesce a fare della propria passione un lavoro…” Che cosa ti stimola di più in questa esperienza siciliana? “Venire a Messina mi servirà per crescere come giocatore perché parteciperemo ad un buon campionato, dove potrò mettere alla prova ciò per cui sto lavorando con impegno”. Cosa auguri a te stesso e alla squadra? “Spero sempre di migliorare il mio livello ed aiutare il gruppo a vincere il campionato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il serbo Lazar Vujic terzo acquisto della Basket School Messina

MessinaToday è in caricamento