Lunedì, 15 Luglio 2024
Calcio

Eccellenza: la Messana acciuffa sull'1-1 la Polisportiva Acquedolcese 

La gara de "L'Ambiente Stadium" è stata equilibrata, combattuta e nervosa, come confermano le quattro espulsioni comminate dall'arbitro

La Messana ha acciuffato il pareggio (1-1) contro la Polisportiva Acquedolcese a "L'Ambiente Stadium" di Bisconte. Gara subito viva e il punteggio si sblocca al primo affondo: Minutella trova un varco centrale, Misiti lo contrasta in scivolata al limite, ma la sfera schizza verso Carrello, il cui diagonale si rivela vincente. Reazione d'impeto dei padroni di casa con le girate di D'Amico (su sponda di Pantano) e Isaia (torre di Barbera), che non danno, però, gli esiti sperati. Misiti innesca poi Barbera con un bel lancio, ma il colpo di testa della punta è preda di Caserta. Acquedolcese quadrata e pronta a colpire in ripartenza. Al 31' il colpo di testa di Carroccio è centrale, mentre sul fronte opposto Gennaro raccoglie una palla vagante al limite, ma calcia alto. Carrello al 35' scatta in contropiede e prova a far tutto da solo, conclusione sul fondo. Proprio allo scadere della prima frazione, si materializza l'opportunità più importante per la Messana. Lancio di Misiti, giocata di Barbera su Cardali e rasoterra sul primo palo, messo in corner coi piedi da Caserta.

Lancio di Misiti per Barbera anche ad aprire la ripresa, ma il sinistro di quest'ultimo è intercettato da Carroccio. Al 13' la prima svolta della partita, con le espulsioni di Calcagno e Minutella per reciproche scorrettezze. La Messana spinge, Pantano e Amante si ostacolano al 21' su azione d'angolo e, tre minuti, dopo espulsione di Strumia per doppia ammonizione. Giallorossi adesso con l'uomo in più, ma sfortunati quando Pantano serve Villareal, Caserta respinge d'istinto e ancora l'attaccante, subentrato a D'Amico, si esibisce in una strepitosa sforbiciata, deviata sulla traversa dallo stesso portiere ospite. Poi Tiralongo è chiuso in corner. Al 32', su cross di Barbera, Villareal fa da torre per Pantano, che insacca sull'uscita alta di Caserta. L'arbitro Lo Surdo annulla dopo la segnalazione di fuorigioco (quantomeno dubbia) dell'assistente Iannazzo. La pressione dei locali è premiata al 41'. Un rimpallo in area favorisce Amante, adesso attaccante aggiunto, che sigla l'1-1 con freddezza. Subito dopo espulso anche Carrello per proteste. Messana in 10 contro 8, ma ai locali manca la lucidità per pescare il gol della vittoria. 

Messana-Polisportiva Acquedolcese 1-1
Marcatori: 4' pt Carrello, 41' st Amante 
Messana: Lima, Ginagò (25' st D'Agostino), Romeo (10' st Tiralongo), Misiti, Isaia, Amante, Barbera, Calcagno, Gennaro (10' st Cafarella), D'Amico (20' st Villareal), Pantano.  A disposizione: Sanneh, Foti, Bonasera, Rol, Gargiulo. All. Giuseppe Chillè (Patti squalificato).
Rocca Acquedolcese: Caserta, Cardali (43' st Sulmaister), Strumia, Carroccio, Caracò, Lupica (34' st Fragale), Carrello, Saccà, Ditale (28' st Mastriani), Scolaro, Minutella. A disp.: Clemente, Mangano, Margaritini, Alioto, Vergara. All. Francesco Palmeri.
Arbitro: Lo Surdo di Messina (Iannazzo e Piraino di Palermo). 
Note: sono stati ammoniti Strumia, Ginagò, Gennaro, Villareal, Caserta, Tiralongo e Saccà. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza: la Messana acciuffa sull'1-1 la Polisportiva Acquedolcese 
MessinaToday è in caricamento