Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

L'Acr Messina cala il poker e consolida il primato, l'Fc corsaro a Licata

La squadra di Novelli batte 4-1 il Rende e si avvicina sempre più alla C. Foggia autentico trascinatore. Il Football Club rimane in scia grazie alla prodezza di Lodi

Foto: Acr Messina

Un altro importante passo verso la C. L'Acr Messina batte il Rende e mantiene saldamente il primato della classifica con un rassicurante +4 sui cugini del Football Club Messina a quattro giornate dal termine del campionato. Al "Franco Scoglio" i giallorossi si impongono 4-1, trascinati da un Foggia in forma smagliante che porta a casa il pallone grazie a una tripletta. A mettere la ciliegina sulla torta ci ha invece pensato Bollino. Peloritani troppo forti e motivati rispetto alla formazione calabrese che a metà della ripresa aveva riaperto temporaneamente la gara con Consiglio. Ma nel finale l'Acr ha messo il turbo, conquistando una vittoria importantissima.

Il tabellino

Acr Messina-Rende 4-1

Marcatori: 25’, 37’, 78'  Foggia (M), 70' Consiglio (R), 82' Bollino (M)

Acr Messina: Caruso, Mazzone (88'  Cascione), Lomasto, Boskovic, Giofrè, Vacca, Aliperta (85' Cunzi), Cristiani, Bollino (84' Oggiano), Foggia (81' Manfrellotti), Crisci (58' Cretella). In panchina: Lai, Bellopede, Arcidiacono, Izzo. Allenatore: Novelli.

Rende: Quintiero, Garritano (82' Boito), Piscopo, Ferchichi, Palma (70'  Mosciaro), Gozzerini (55'  Abbey), Brugnano, F. Palermo, Novello, Alassani (69' Consiglio), Lo Cascio (57' Cipolla). In panchina: G.Palermo, Sgambati, Orientale, Riconosciuto. Allenatore: Napoli (squalificato)

Arbitro: Gregoris di Pescara. Assistenti: Pirola di Abbiategrasso e Macchi di Gallarate

Ammoniti: Aliperta (M), Gozzerini (R), Brugnano (R), Piscopo (R)

FC MESSINA

Nonostante i cronici errori sottoporta, il Football Club Messina  porta a casa tre punti pesanti dalla trasferta di Licata. I giallorossi passano 1-0 grazie alla prodezza dell'esperto Lodi firmata al 60' a coronamento di una buona prestazione. Ma i giallorossi hanno saputo anche soffrire restando incolumi nonostante le scorribande della formazione agrigentina, vicina alla rete nel corso della ripresa e fermata anche dalla traversa con Cannavo. 

Alla fine la squadra di Costantino ottiene l'intera posta in palio e riconquista il secondo posto della classifica grazie all'inaspettato ko della Gelbison. Ma l'Acr Messina capolista resta lontano quattro lunghezze.

Il tabellino

Licata-Fc Messina 0-1

Marcatore: 60' Lodi (M)

Licata: Paterniti, Daniello, Mannina (40′ Soure), Mazzamuto, Orlando, Cappello (78' Rossitto), Izco, Candiano, De Luca (80' Cannavò), Greco, Catalano. In panchina: Moschella, Bertella, Treppiedi, Ficarra, Callea. Allenatore: Campanella

Fc Messina: Marone, Ricossa, Fissore, Da Silva, Cangemi (78' Bianco), A.Marchetti , Lodi, Bevis (90' Panebianco), Arena (78'  Casella), Coria (72' Palma), Caballero (75' Piccioni). In panchina: Monti, Carbonaro, Romano, Piccioni, Aita. Allenatore: Costantino (squalificato)

Arbitro: Frosi di Treviglio. Assistenti :Starnini di Viterbo e Mirarco di Treviso

Ammoniti: Candiano (L), Caballero (M), De Luca (L), Mannina (L)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Acr Messina cala il poker e consolida il primato, l'Fc corsaro a Licata

MessinaToday è in caricamento