Domenica, 17 Ottobre 2021
Sport

L'Acr Messina cala il poker e consolida il primato, l'Fc corsaro a Licata

La squadra di Novelli batte 4-1 il Rende e si avvicina sempre più alla C. Foggia autentico trascinatore. Il Football Club rimane in scia grazie alla prodezza di Lodi

Un altro importante passo verso la C. L'Acr Messina batte il Rende e mantiene saldamente il primato della classifica con un rassicurante +4 sui cugini del Football Club Messina a quattro giornate dal termine del campionato. Al "Franco Scoglio" i giallorossi si impongono 4-1, trascinati da un Foggia in forma smagliante che porta a casa il pallone grazie a una tripletta. A mettere la ciliegina sulla torta ci ha invece pensato Bollino. Peloritani troppo forti e motivati rispetto alla formazione calabrese che a metà della ripresa aveva riaperto temporaneamente la gara con Consiglio. Ma nel finale l'Acr ha messo il turbo, conquistando una vittoria importantissima.

Il tabellino

Acr Messina-Rende 4-1

Marcatori: 25’, 37’, 78'  Foggia (M), 70' Consiglio (R), 82' Bollino (M)

Acr Messina: Caruso, Mazzone (88'  Cascione), Lomasto, Boskovic, Giofrè, Vacca, Aliperta (85' Cunzi), Cristiani, Bollino (84' Oggiano), Foggia (81' Manfrellotti), Crisci (58' Cretella). In panchina: Lai, Bellopede, Arcidiacono, Izzo. Allenatore: Novelli.

Rende: Quintiero, Garritano (82' Boito), Piscopo, Ferchichi, Palma (70'  Mosciaro), Gozzerini (55'  Abbey), Brugnano, F. Palermo, Novello, Alassani (69' Consiglio), Lo Cascio (57' Cipolla). In panchina: G.Palermo, Sgambati, Orientale, Riconosciuto. Allenatore: Napoli (squalificato)

Arbitro: Gregoris di Pescara. Assistenti: Pirola di Abbiategrasso e Macchi di Gallarate

Ammoniti: Aliperta (M), Gozzerini (R), Brugnano (R), Piscopo (R)

FC MESSINA

Nonostante i cronici errori sottoporta, il Football Club Messina  porta a casa tre punti pesanti dalla trasferta di Licata. I giallorossi passano 1-0 grazie alla prodezza dell'esperto Lodi firmata al 60' a coronamento di una buona prestazione. Ma i giallorossi hanno saputo anche soffrire restando incolumi nonostante le scorribande della formazione agrigentina, vicina alla rete nel corso della ripresa e fermata anche dalla traversa con Cannavo. 

Alla fine la squadra di Costantino ottiene l'intera posta in palio e riconquista il secondo posto della classifica grazie all'inaspettato ko della Gelbison. Ma l'Acr Messina capolista resta lontano quattro lunghezze.

Il tabellino

Licata-Fc Messina 0-1

Marcatore: 60' Lodi (M)

Licata: Paterniti, Daniello, Mannina (40′ Soure), Mazzamuto, Orlando, Cappello (78' Rossitto), Izco, Candiano, De Luca (80' Cannavò), Greco, Catalano. In panchina: Moschella, Bertella, Treppiedi, Ficarra, Callea. Allenatore: Campanella

Fc Messina: Marone, Ricossa, Fissore, Da Silva, Cangemi (78' Bianco), A.Marchetti , Lodi, Bevis (90' Panebianco), Arena (78'  Casella), Coria (72' Palma), Caballero (75' Piccioni). In panchina: Monti, Carbonaro, Romano, Piccioni, Aita. Allenatore: Costantino (squalificato)

Arbitro: Frosi di Treviglio. Assistenti :Starnini di Viterbo e Mirarco di Treviso

Ammoniti: Candiano (L), Caballero (M), De Luca (L), Mannina (L)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Acr Messina cala il poker e consolida il primato, l'Fc corsaro a Licata

MessinaToday è in caricamento