Giovedì, 18 Luglio 2024
Volley

Letojanni, adesso o mai più: arriva il Cus Cagliari

Sfida playoff decisiva tra i ragazzi di coach Rigano e la compagine sarda

Dopo due settimane ritorna di nuovo in campo la Datterino Volley Letojanni impegnata nell’ultima fase dei play off promozione. Domani, martedì, sul terreno di via Monte Bianco ci sarà di fronte il Cus Cagliari, un avversario che in questi spareggi ha compiuto imprese davvero splendide conquistando tre vittorie consecutive, l’ultima delle quali sabato scorso con un fragoroso e nettissimo 3 a 0 ai danni del quotatissimo Galatone: al Pala Letterio Barca la squadra sarda si presenta con la possibilità certa che in caso di vittoria, con qualsiasi punteggio, otterrebbe l’accesso alla Serie A3. Dall’altro lato invece la formazione allenata da Gianpietro Rigano sa di avere a disposizione due gare per poter riscrivere la storia ma diventa fondamentale questo incontro perché, in caso di successo, domenica 4 giugno si disputerà l’ultima partita del triangolare in trasferta contro il Galatone, ormai tagliato fuori dalla corsa, un’eventuale vittoria dei letojannesi potrebbe spalancare nuovamente le porte della Serie A.

Certamente però gli jonici dovranno cambiare registro ed esprimersi meglio rispetto alle due gare dei playoff sin qui giocate. L’avversario viaggia sulle ali dell’entusiasmo e dopo questo filotto di vittorie ha una consapevolezza e una voglia di chiudere il discorso che potrebbero diventare determinanti. “La squadra sarda è composta da ottimi elementi per la categoria e di grossa esperienza – commenta il direttore sportivo Salvatore Soraci – a cominciare dai due centrali Sartirani e Medicali atleti che hanno disputato sempre campionati di vertici e che in questa stagione sono stata l’arma in più al pari dell’opposto Calarco della formazione allenata da coach Simone Ammendola. Accanto a loro, in cabina di regia vi è Muccione un giocatore di esperienza che fa girar bene la propria squadra. Nella partita di sabato non c’è stata storia, troppo netto il divario tecnico in tutti i fondamentali rispetto alla squadra pugliese; i sardi hanno espresso un gioco fluido, molto forti dal punto di vista fisico e che hanno sfoderato nel muro e nel contrattacco le armi migliori”.

Capitan Cortina e compagni sono dunque di fronte ad un bivio, bisogna osare per tentare di vincere; è una gara da dentro o fuori e il Pala Letterio Barca potrebbe essere l’uomo in più. Si prevede il pubblico delle grandi occasioni. Anche Cagliari non sarà da sola in questa trasferta ma sarà seguita da un manipolo di tifosi. Appuntamento dunque a martedì alle ore 19.30 nella palestra di via Monte Bianco per questa sfida decisiva.

Arbitreranno l’incontro Simone Magnino e Gabriella Notaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Letojanni, adesso o mai più: arriva il Cus Cagliari
MessinaToday è in caricamento