MessinaToday

Tripi, predisposto finanziamento per la messa in sicurezza del costone del Monte Castello quartiere San Giuseppe

Grazie all’intervento dell’amministrazione comunale, sono stati predisposti3.837.268 euro per la messa in sicurezza, in maniera definitiva, di una delle aree più a rischio idrogeologico della zona

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Continuano con grande tenacia e prontezza gli interventi del Comune di Tripi per la messa in sicurezza del territorio e dei suoi cittadini. Valorizzazione e sicurezza sono, infatti, due delle parole chiave che l’attuale amministrazione comunale ha perseguito negli ultimi mesi, oltre a essere due tematiche centrali anche negli interventi realizzati con i fondi messi a disposizione dalle istituzioni. Un’altra importante conquista è arrivata in seguito al Decreto ministeriale 41 tramite cui la Struttura Commissariale contro il dissesto idrogeologico ha predisposto un finanziamento di 3.837.268 € per la messa in sicurezza, definitiva, del costone del Monte Castello quartiere San Giuseppe.

I fondi, che la Regione Siciliana ha messo a disposizione per il contrasto del dissesto idrogeologico, permetteranno di intervenire quindi su un’area particolarmente sensibile e in constante rischio frana che, nel corso degli anni, ha impensierito a causa della sua pericolosità soprattutto nei momenti di mal tempo e forti piogge tutti i cittadini tripensi. Grazie al finanziamento, voluto fortemente dall’amministrazione comunale, si potrà quindi intervenire per mettere in sicurezza la zona nel giro di pochi mesi: la consegna dei lavori è infatti prevista entro quattro mesi e si prevede che l’intervento possa avere una durata complessiva di circa 13 mesi, evitando così ulteriori pericoli in un’area che preoccupa e spaventa i tripensi da decenni.

“Sono davvero contento di questo nuovo traguardo raggiunto che considero tra i più importanti, al pari della bonifica della discarica orfana di Formaggiara, del nostro mandato politico – spiega il sindaco di Tripi Michele Lemmo -. Sappiamo quanto fosse pericolosa la situazione e non solo non l'abbiamo mai sottovalutata sin dall’alluvione del 2020, ma con vigore abbiamo voluto portarla sotto gli occhi delle istituzioni, dal momento che la sicurezza e l’incolumità dei nostri cittadini è sicuramente una delle priorità assolute di un sano percorso amministrativo. Siamo certi dell'importanza che avrà questo intervento e cercheremo di spingere affinché le operazioni di consegna lavori e il successivo intervento siano più celeri possibili. Un ringraziamento va rivolto ai nostri tecnici e a quelli della struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana che, con grande professionalità, senso del dovere e abilmente coordinati dal Dottor Croce, soggetto attuatore, non hanno lesinato energie per ottenere quello che presto sarà realtà. Continuiamo a lavorare per rendere Tripi un paese sempre più sicuro e godibile per tutti e questo è solo un altro, ulteriore passo verso questo obiettivo.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tripi, predisposto finanziamento per la messa in sicurezza del costone del Monte Castello quartiere San Giuseppe
MessinaToday è in caricamento