rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
MessinaToday

Tripi, pronti i festeggiamenti per San Vincenzo Martire

Domenica 4 settembre la processione per il Santo Patrono del paese. Un programma ricco di appuntamenti anche nei giorni di avvicinamento alla Festa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

Altro grande appuntamento da non perdere a Tripi per un altro evento religioso che in tantissimi aspettano con grande impazienza e attesa ogni anno. Stiamo parlando ovviamente della festa dedicata a San Vincenzo Martire che viene celebrata la prima domenica di settembre. In realtà, il giorno del calendario cristiano dedicato al Santo Patrono del borgo sarebbe il 22 gennaio ma, come da tradizione, i festeggiamenti avvengono proprio a settembre, come accade in tante altre località sicule: un'usanza che in origine serviva a permettere ai cittadini di raccogliere i beni, derivati dai raccolti, da poter donare come offerta al Santo.

Un evento che, come detto, è atteso con grande fervore e passione non solo dai cittadini del borgo ma anche dai tantissimi devoti al Santo che, ogni anno, da tutta la Sicilia (e non solo) si recano a Tripi per partecipare ai festeggiamenti. Così come, negli anni, tanti fedeli dagli Stati Uniti mandavano i propri doni per omaggiare il Santo Patrono di Tripi, in una festa che è parte integrante dell'identità del territorio. Il legame tra il Santo spagnolo e la cittadina affonda le sue radici nel XVI secolo, ma è in seguito ad una tremenda alluvione (che comportò anche lo spostamento del Santissimo nella zona di Baracca) che divenne indissolubile: l'alluvione, che causò non pochi problemi ai cittadini, infatti terminò proprio il 22 gennaio, il giorno di San Vincenzo Martire che divenne quindi il Santo Patrono di Tripi. La processione in suo onore è una tradizione secolare e sentitissima da tutti, fedeli e non, che accompagnano il Santo per le strade con l'invocazione “Evviva San Vincenzu, si chiamma e si richiamma!”. Se Domenica 4 settembre sarà il giorno in cui avverranno le celebrazioni e la processione dedicata al Santo, i festeggiamenti inizieranno già con largo anticipo, con un programma ricchissimo non solo di appuntamenti religiosi ma anche di occasioni di festa e di condivisione per tutta la comunità che riempiranno la settimana fino alla domenica. Tra gli appuntamenti da ricordare – ben elencati nella locandina della Festa – quello dell'1 settembre con la sfilata di moda “La notte di Perseo” (ore 21.30), quello del 2 settembre con la Commedia Brillante “Madame Catrin” (ore 21.30) e infine il concerto di sabato 3 settembre dei Loredana Bertè Real Tribute feat Aristos (ore 21.30).

Questi, oltre alle tappe degli appuntamenti religiosi della settimana, sono gli eventi che accompagneranno non solo i cittadini di Tripi ma anche tutti coloro che vorranno prendervi parte fino a domenica 4 settembre quando, come detto, si svolgeranno i festeggiamenti per il Santo Patrono del borgo. Alle ore 18 presso la Parrocchia San Vincenzo Martire e Santa Maria del Rosario si celebrerà la Santa Messa a cui poi seguirà l'attesissima processione per le vie del paese del simulacro del Patrono San Vincenzo Martire, accompagnato dalla banda musicale. Alle 22.30 a si esibirà invece la banda musicale “V.Bellini” Città di Maletto (Catania) diretta dal Maestro Alessandro Sapienza. Alle 24, invece, chiuderà i festeggiamenti lo spettacolo pirotecnico eseguito dalla ditta Tumore di San Filippo del Mela (Messina). «La festa di San Vincenzo Martire è una tradizione che fa indissolubilmente parte della storia e dell'identità della nostra Tripi – racconta il sindaco di Tripi Michele Lemmo -. Ognuno di noi sa quanto ciò sia importante non solo per tutti i cittadini tripensi ma anche per i moltissimi fedeli che da sempre prendono parte ai festeggiamenti, sia recandosi fisicamente a Tripi sia da lontano, addirittura anche dall'Oltreoceano. È anche difficile da spiegare quanto possa essere emozionante per tutti noi il momento della processione e tutto ciò che orbita intorno a questo giorno e ai suoi festeggiamenti. Per questo, con l'amministrazione comunale, abbiamo voluto impegnarci anche su questo fronte per far si che tutto possa andare nel migliore dei modi e che gli appuntamenti, sia religiosi che civili, si estendessero a tutta la settimana di avvicinamento, per poi arrivare appunto a domenica 4 settembre che sarà un giorno di emozioni, tradizioni e festeggiamenti. Non vediamo l'ora di condividere questa giornata non solo con tutti i nostri concittadini ma anche con i tantissimi fedeli e non che nelle ultime settimane ci hanno chiesto, manifestando grande interesse ed entusiasmo, informazioni riguardo alla celebrazione dei festeggiamenti in programma.»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tripi, pronti i festeggiamenti per San Vincenzo Martire

MessinaToday è in caricamento