Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Colpi di calore su tram e treni, manca l'aria... condizionata

Molti utenti segnalano che sui citiway la calura senza refrigerio è insopportabile ma dall'Atm sostengono che il servizio non è stato interrotto. Sui convogli della Messina-Palermo la questione è il tema di un'interrogazione all'assessore

Il gran caldo si fa sentire. Se poi si viaggia per lavoro o studio e non si sta al mare è anche peggio sopportare la calura. In aiuto c'è l'aria condizionata ma sui tram del capoluogo e sui treni della Messina-Palermo si suda parecchio. Molti utenti della tranvia segnalano che a bordo dei citiway l'aria non si avverte. E si soffre. Chi paga il biglietto vorrebbe un servizio adeguato. Dall'Atm hanno fatto sapere che l'aria condizionata è in funzione ma probabilmente non al massimo in tutta la superficie del mezzo. E quando il tram è pieno e le braccia di passeggeri meno candidi si alzano per tenersi in piedi non si sta proprio in perfetto relax psicofisico.

Ma anche sui treni della Messina-Palermo l'aria condizionata si fa desiderare. Il deputato regionale di Fratelli d'Italia Antonio Catalfamo ha presentato un'interrogazione all'assessore regionale Marco Falcone. “In molte carrozze l’aria condizionata risulta assente o poco funzionante e questo, se si aggiunge al blocco dei finestrini, causa un problema serio visto le temperature di queste settimane superiori ai 30 gradi" - dichiara Catalfamo - la tratta Messina-Palermo è una di quelle più trafficate da turisti e lavoratori pendolari. I ritardi dovuti alla mancanza del raddoppio ferroviario tra Patti e Cefalù - di impossibile realizzazione per motivi di spazio - creano già di per sè una cornice frustrante per i tanti viaggiatori. Abbiamo quindi chiesto all’assessore regionale  di approfondire la questione e trovare eventualmente un accordo con Ferrovie nell’interesse dei cittadini". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpi di calore su tram e treni, manca l'aria... condizionata

MessinaToday è in caricamento