Cronaca Sant'Agata di Militello

Sant'Agata Militello, agricoltore irriga abusivamente lasciando a secco la contrada: arrestato dai carabinieri

Aveva realizzato un’estesa coltivazione di ortaggi e prendeva l'acqua da una conduttura per riempire la sua vasca di quarantamila litri. La denuncia degli abitanti del posto

Si era dato all'agricoltura a chilometro zero. E fin qui niente di male. Ma a zero stavano anche le bollette dell'acqua perchè pretendeva di irrigare attingendola abusivamente dall'acquedotto comunale. Ora si trova agli arresti domiciliari in attesa della convalida dell'arresto. E' successo a Sant'Agata Militello.

Col pollice verde un uomo di 53 anni, di San Fratello, che aveva realizzato un’estesa coltivazione di ortaggi in un terreno di contrada Pairó. L'uomo prendeva l'acqua per mezzo di una conduttura che riempiva una sua  vasca di circa quarantamila litri.

Se ne sono accorti i cittadini della contrada che hanno segnalato ai carabinieri della Stazione di Sant' Agata di Militello. Sembra che a causa delle risorse idriche sottratte dall'uomo , gli abitanti della zona, erano costretti a razionare l’acqua.  I carabinieri lo hanno colto sul fatto,  proprio mentre innaffiava le coltivazioni destinate ai banchi di frutta e verdura del luogo.  

Per lui sono scattate le manette con il sequestro di tutto l’impianto che è stato affidato a personale del comune che ha avviato gli accertamenti di competenza al fine di quantificare il danno subito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Agata Militello, agricoltore irriga abusivamente lasciando a secco la contrada: arrestato dai carabinieri

MessinaToday è in caricamento