Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Acr Messina in vendita, i consiglieri al sindaco: "Convocare subito politici e imprenditori"

L'appello di Consiglio comunale e Circoscrizioni a Basile dopo l'annunciata vendita della società giallorossa

Il 30 giugno è vicino e il futuro dell'Acr Messina è in bilico. Dopo quello ai vip su iniziativa di alcuni tifosi, adesso tocca ai rappresentanti delle circoscrizioni lanciare un appello (questa volta con assoluta serietà) alle istituzioni per evitare il fallimento della società giallorossa messa in vendita dal presidente Sciotto.

Questa mattina il consigliere comunale Dario Carbone, il presidente della II Municipalità Davide Siracusano ed il vice presidente della VI Municipalitá Giovanni Donato hanno richiesto al sindaco di Messina di convocare urgentemente i parlamentari regionali e nazionali messinesi e tutti i vertici delle associazioni di categoria imprenditoriali industriali e produttive.

“Riteniamo che soltanto tramite un coinvolgimento così ampio potrà crearsi una rete fitta di contatti che consenta ad eventuali interessati di acquistare la società e salvare l’Acr Messina” hanno dichiarato Carbone, Donato e Siracusano.

“Tutti devono fare la propria parte in questa battaglia vitale: la politica, a Messina troppo spesso disinteressata alle sorti di quel fondamentale fenomeno sociale che è il calcio e miope di fronte agli oggettivi benefici anche di natura economica da esso derivanti; l’imprenditoria ed il tessuto produttivo locale, che troppo spesso si è trincerato e nascosta dietro un dito non prendendo posizione e non investendo, considerando il calcio a Messina più un problema che è una risorsa” continuano i consiglieri.

“Adesso è il momento di agire. Adesso è il momento di gettare il cuore oltre l’ostacolo e trovare soluzioni concrete ed immediate evitando che il tempo che stringe ci faccia per l’ennesima volta diventare preda di personaggi loschi e poco raccomandabili che non hanno intenzione di rispettare Messina e i messinesi.” incalzano Carbone, Donato e Siracusano.

“Caro Sindaco Basile, caro Presidente Sciotto, al centro di questo tavolo dovete esserci voi pronti ad assumervi le responsabilità derivanti l’uno dall’essere stato scelto dai nostri concittadini per guidare la città nel bello e nel cattivo tempo, l’altro per evitare di essere ricordato come il presidente che ha fatto definitivamente scomparire la città di Messina dal panorama dello sport professionistico.

Noi da semplici tifosi più che da istituzioni siamo al vostro fianco e siamo al fianco dei cittadini messinesi che non vogliono nuovamente vedere infrangersi un sogno” 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acr Messina in vendita, i consiglieri al sindaco: "Convocare subito politici e imprenditori"
MessinaToday è in caricamento